Cronaca

Una raccolta fondi per il recupero della vecchia fucina di Luigi Soldati

Luigi Soldati, detto Gigì d’Tambùr, figura poliedrica e importante personaggio della comunità voltanese, è conosciuto anche come il fabbro-poeta

Luigi Soldati, detto Gigì d’Tambùr, figura poliedrica e importante personaggio della comunità voltanese, è conosciuto anche come il fabbro-poeta; la sua più importante opera edita è rappresentata da “La Cumégia”, traduzione integrale della Divina Commedia di Dante Alighieri in romagnolo, con presentazione del linguista Tullio De Mauro, revisione del testo e introduzione di Giuseppe Bellosi.

La Fondazione Cassa di Risparmio e Banca del Monte di Lugo e l’associazione “Storia e Memoria della Bassa Romagna” lanciano una raccolta fondi per il recupero funzionale della sua vecchia fucina, per trasformarla in un museo di qualità aperto al pubblico. Per questo, a partire da maggio sono state organizzate a Voltana di Lugo una serie di iniziative che hanno lo scopo non solo di ricordare la figura di Soldati, ma anche di sensibilizzare tutta la Bassa Romagna su questo progetto, a 45 anni dalla sua morte. Realizzata circa cento anni fa, l’officina è stata donata nel 2010 alla Fondazione Cassa di Risparmio e Banca del Monte di Lugo dagli eredi di Soldati e attualmente necessita di un intervento di manutenzione straordinaria, con un preventivo di spesa di circa 25mila euro. Di questa cifra la Fondazione si prenderà in carico un terzo, mentre per la quota rimanente, attraverso un’apposita convenzione, l’associazione “Storia e Memoria della Bassa Romagna” si attiverà per proporre iniziative a favore della raccolta di ulteriori fondi. La cifra raccolta confluirà in un apposito “Fondo Soldati” dal quale la stessa Fondazione attingerà per il pagamento degli interventi necessari al restauro, dandone dettagliato e periodico resoconto all’associazione, ai sottoscrittori del “fondo” e a tutta la cittadinanza.

Nel mese di luglio, in occasione dei “Concerti in Villa” è possibile ammirare una mostra allestita presso le scuderie di Villa Ortolani a Voltana, nella quale sono esposte foto di Soldati al lavoro (molte di queste sono inedite), ma anche i suoi manufatti artistici, i suoi libri, i suoi manoscritti originali e molto, molto altro ancora. Coloro che desiderassero contribuire al restauro dell’officina di Gigi Soldati possono effettuare un bonifico sul seguente conto: Crédit Agricole Italia - Sede Lugo Piazza Baracca, 24 – Lugo, IBAN: IT56Z0623023800000030467691, intestato a Fondazione Cassa di Risparmio e Banca del Monte di Lugo. Nella causale inserire le parole: “Fondo Soldati”. Le iniziative legate alla figura di Gigi Soldati e al recupero della sua officina godono del patrocinio del Comune di Lugo, dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, della Provincia di Ravenna e dell’Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna.

Mario Guandalini 3-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una raccolta fondi per il recupero della vecchia fucina di Luigi Soldati

RavennaToday è in caricamento