menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una raccolta fondi per potenziare il laboratorio Oss dell'istituto professionale

Servirà all'acquisto di strumentazioni e software all'avanguardia che i ragazzi potranno utilizzare per sviluppare competenze indispensabili a un professionista della salute

Grazie al contributo dei suoi sostenitori, il Polo Tecnico Professionale di Lugo ha potuto recentemente festeggiare l'esito positivo della sua campagna di crowdfunding per il potenziamento del laboratorio Oss. La raccolta fondi, conclusasi lo scorso 2 dicembre a quota 9921 euro (a fronte dei 9821 richiesti per poter attuare il progetto), era partita alla fine di agosto sulla piattaforma di Ideaginger, il cui staff ha seguito passo passo il personale del Polo per favorire il buon risultato.

L'iniziativa è stata seguita da un vero e proprio team: alcune insegnanti dell'istituto, gli studenti della Sezione Professionale Servizi Sociosanitari Stoppa, l'Ufficio Tecnico per la realizzazione del video, oltre all'impegno della ex Dirigente Scolastica Milla Lacchini che, confrontandosi costantemente con alcuni affezionati sostenitori del Polo, ha avuto a cuore dall'inizio alla fine il nobile scopo della campagna. La cifra raccolta ha rappresentato da subito un obiettivo ambizioso, ma la volontà dei promotori era forte di motivazioni importanti: con la somma raggiunta sarà infatti finanziato un consistente potenziamento del laboratorio Oss tramite l'acquisto di strumentazioni e software all'avanguardia che i ragazzi potranno utilizzare per sviluppare competenze indispensabili a un professionista della salute, specialmente in quest'epoca di grandi responsabilità per chiunque operi in ambito sanitario.

La gratitudine della dirigente Stefania Galeotti, della ex dirigente Milla Lacchini, degli insegnanti e degli studenti è rivolta a ogni singolo sostenitore che in questi ultimi mesi, così complessi e caotici, nonostante tutto non si è tirato indietro e ha deciso di dare un suo contributo. Dal personale scolastico è stato ripetuto durante l'intero percorso che non esistevano donazioni troppo esigue o inutili, anche una piccola cifra poteva fare un'incredibile differenza.

"È tuttavia doveroso rivolgere un ringraziamento particolare ad alcuni partner che hanno dato una forte spinta al buon esito della campagna, sostenendola con donazioni cospicue senza le quali, probabilmente, sarebbe stato difficile poter cantare vittoria - commentano dal Polo - Ci riferiamo alla Fondazione Cassa di Risparmio e Banca del Monte di Lugo e al suo presidente Raffaele Clò e a Unitec spa. e al suo presidente Angelo Benedetti. Un sentito grazie anche ad Ascom e al suo direttore Luca Massaccesi, tra i primi donatori a rispondere all'appello subito dopo il lancio della campagna. Grazie alla stima che ci accordano e alla loro generosità, unite all'impegno delle famiglie che hanno a cuore il bene della scuola, il Polo potrà presto vantare un laboratorio di altissimo livello, unico sul territorio, con un solo obiettivo: offrire ai ragazzi le migliori possibilità di formarsi, per il benessere dell'intera comunità".

8378d685-d621-47a0-8d4c-a5298e0b6306-5f198a15d7781_5f47b693c95ef-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento