rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Una riviera su due ruote: bici pubbliche in tutte le località della costa

Se ne è parlato al convegno “Per una riviera mobile e accessibile”, atto conclusivo del progetto europeo 4Pillars, di cui la Regione Emilia-Romagna era partner.

Un articolato intervento dell’assessore regionale all’Ambiente, Andrea Corsini, ha chiuso mercoledì mattina - nella sede del Consiglio Provinciale di Ravenna - il convegno “Per una riviera mobile e accessibile”, atto conclusivo del progetto europeo 4Pillars, di cui la Regione Emilia-Romagna (Assessorato al Turismo e Commercio) era partner.

Il convegno ha portato a conclusione le ricerche e le ipotesi operative sviluppate nel corso del progetto, legate al tema dell’intermodalità come volano di valorizzazione turistica nel bacino Adriatico. Per quanto riguarda in particolare la riviera romagnola, il convegno ha focalizzato l’attenzione sulla necessità di migliorare le condizioni di mobilità costiera tramite il trasporto ferroviario e soprattutto tramite un agile interscambio con le bicilette pubbliche nelle varie località della costa. Un servizio oggi presente ovunque ma per nulla omogeneo.

Il convegno è stato aperto dal sindaco di Ravenna, Michele de Pascale, che ha introdotto l’argomento sottolineando il grande interesse per la città e per la provincia a un miglioramento dell’intermodalità costiera; dopo gli interventi del dirigente regionale Laura Schiff e di Mauro Conficoni, presidente della coop. Eta Beta (che hanno sottolineato i presupposti e i risultati dei progetti europei Intermodal e 4Pillars), l’assessore Corsini ha chiuso sottolineando – fra le varie cose -  la volontà regionale di attivarsi con le amministrazioni locali con l’obiettivo omogeneizzare finalmente il servizio costiero di biciclette pubbliche, possibilmente fin dalla prossima stagione estiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una riviera su due ruote: bici pubbliche in tutte le località della costa

RavennaToday è in caricamento