menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovi ambulatori e aule: l'ospedale si prepara all'arrivo del Corso di laurea in Medicina

L'Università di Bologna ha ufficialmente approvato l'attivazione del Corso di Medicina e chirurgia per il campus ravennate

L'Università di Bologna ha ufficialmente approvato l'attivazione del Corso di Medicina e chirurgia per il campus ravennate. "L'approvazione e la preparazione per il prossimo settembre di aule e laboratori per 75 universitari nel nostro ospedale è un'ulteriore conferma della crescita universitaria di Ravenna e dei risvolti economici e produttivi legati all'insediamento di nuovi studi superiori - commentano Chiara Francesconi, capogruppo del Partito repubblicano italiano in Municipio e Giannantonio Mingozzi, presidente Terminal container ravenna e per due mandati consigliere d'amministrazione dell'Ateneo - Non dimentichiamo l'ottimo lavoro che si sta sviluppando anche nei dipartimenti di ingegneria e giurisprudenza per dotare le attività portuali di un nuovo corso di logistica ed economia portuale nonchè l'ulteriore crescita degli studi giuridici rivolti alle imprese dell'ambito portuale. Se poi consideriamo anche la triennale di offshore, cioè di un comparto fondamentale per Ravenna che il  governo del Paese dovrebbe salvaguardare e difendere, siamo di fronte ad opportunità di studio di dimensione europea con capacità di attrazione verso tutto il mondo della scienza medica e delle nuove tecnologie di imbarco e sbarco e di produzione energetica. Una scelta coraggiosa, quella del consiglio di amministrazione d'Ateneo, pienamente sostenuta dal Comune, Flaminia e Fondazione Cassa, e che ora necessita del massimo di compattezza e di collaborazione tra imprese, Istituzioni ed Università perchè stiamo costruendo quella Ravenna delle nuove generazioni, capace di imprimere sin da ora nuovi stimoli, più competitività e occasioni di lavoro a tutta l'economia ravennate".

Anche Italia Viva esprime grande soddisfazione per la prossima attivazione del corso: "Il via libera all’unanimità del Senato accademico - affermano Roberto Fagnani, coordinatore provinciale di Italia Viva, e Marco Di Maio, deputato romagnolo di Italia Viva - è il passo più importante verso l’attivazione del corso di laurea in Medicina e Chirurgia a Ravenna. Andrà ad arricchire l’offerta formativa del Campus di Ravenna e contribuirà a far fare un salto di qualità alla sanità del nostro territorio, coinvolgendo anche i professionisti dell’Ausl Romagna con la prospettiva futura di realizzare un policlinico romagnolo. È un’ulteriore conferma della crescita universitaria sul nostro territorio, costruita grazie alle sinergie di più enti e al coinvolgimento di soggetti privati, che insieme hanno contribuito a questo importante risultato. Ora si corra per l’attuazione degli impegni tenendo unito tutto il territorio romagnolo. È la dimostrazione che la Romagna, se riesce a lavorare in maniera compatta e su obiettivi condivisi, può raggiungere anche i risultati più ambiziosi. L’impegno di Italia Viva non farà mai mancare il proprio apporto in questa direzione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento