menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Università di Bologna e Bassa Romagna studiano gli effetti della pandemia sul territorio

Circa 160 studenti e operatori dei servizi hanno ascoltato le esperienze messe in campo per le famiglie iscritti ai servizi della prima infanzia

Il Coordinamento pedagogico dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna è stato invitato a partecipare ad un webinar universitario dal titolo "Nonostante il virus: nuove pratiche educative nei servizi 0-6 per far fronte al Covid nei Comuni della Bassa Romagna".

Il webinar, promosso dalla professoressa Alessandra Gigli, docente di Pedagogia della Famiglia e ricercatrice del Centro di ricerche educative su infanzie e famiglie (Creif) dell'Università di Bologna, è stato l’occasione per presentare i primi dati di una ricerca sulle famiglie e gli effetti della pandemia nel territorio dell’Unione, mentre per il Coordinamento pedagogico sono intervenuti Ernesto Sarracino e Cristiana Santinelli, entrambi coordinatori pedagogici.

Durante il webinar, al quale hanno partecipato circa 160 tra studenti ed operatori dei servizi educativi è stato presentato anche il lavoro svolto a supporto delle famiglie in questo ultimo anno per supportare le famiglie con figli iscritti ai servizi della prima infanzia (841 in Bassa Romagna, di cui 520 nei nidi e 320 nelle scuole dell'infanzia); in particolare, è stata approfondita l'esperienza avviata col Padlet.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Come dare nuova vita al giardino con il Bonus Verde 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento