rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Università e costo dei posti letto: "con una media sotto i 300 euro Ravenna è la più competitiva"

Soddisfazione dei consiglieri del Partito Repubblicano per l'indagine di Immobiliare.it. "Ora avanti con il nuovo studentato".

A commento dell'indagine di Immobiliare.it svolta  nelle città unversitarie dell'Emilia Romagna sui costi degli affitti che pagano gli studenti universitari per  il posto letto, i consiglieri comunali del PRI Giannantonio Mingozzi e Chiara Francesconi considerano “molto positivo per l'accoglienza agli universitari che scelgono Ravenna per i propri studi  l'affitto moderato e non speculativo che anche i privati offrono”.

“Siamo, dopo vent'anni dai primi insediamenti universitari, la città della regione dove il costo del posto letto si mantiene mediamente molto al di sotto dei 300 euro mensili, competitivo rispetto a tutte le altre città dove i costi sono superiori, fino a toccare punte di 400 euro e oltre.
E' il segnale che anche le famiglie e i privati che affittano alloggi per i fuori sede non lo fanno in modo speculativo ma in regola e con prezzi abbordabili senza esagerare; del resto il mercato, composto da circa mille studenti che provengono da fuori Ravenna, settanta dei quali sistemati in alloggi forniti dal Comune, dimostra che ormai  Ravenna sia città universitaria e risponda in tutte le sue componenti economiche, di offerte di servizi e sedi di studio e di svago, con attenzione all'esigenze degli studenti mantenendo correttezza nei prezzi e nelle condizioni di offerta. A maggior ragione - concludono Mingozzi e Francesconi - si conferma utile la decisione di costruire la nuova residenza universitaria davanti alla stazione ferroviaria, al fine di migliorare ulteriormente l'offerta dei posti letto pubblici".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università e costo dei posti letto: "con una media sotto i 300 euro Ravenna è la più competitiva"

RavennaToday è in caricamento