Medicina e chirurgia all'Università di Ravenna: l'Unibo ispeziona il campus

Diventa sempre più concreta l'ipotesi che presto anche il campus universitario di Ravenna possa ospitare una sede della facoltà di Medicina e Chirurgia

Diventa sempre più concreta l'ipotesi che presto anche il campus universitario di Ravenna possa ospitare una sede della facoltà di Medicina e Chirurgia. Il primo annuncio era arrivato a febbraio, durante la presentazione di tre nuovi primari dell'ospedale Santa Maria delle Croci. "Di recente si è riaperta la discussione sull'ampliamento dei posti al corso di laurea di Medicina e Chirurgia, e l'idea è quella di portare in Romagna questo ampliamento - aveva spiegato il sindaco Michele de Pascale - Se dovesse andare avanti questa ipotesi, Ravenna ha già avanzato la sua candidatura, anche se naturalmente è una decisione che va presa insieme a tutti gli altri territori della Romagna. Siamo il Campus che ha meno studenti e quindi anche in una logica di riequilibrio ci sta, inoltre la Cassa di Ravenna ha già espresso la sua disponibilità a investire su questa cosa. Vogliamo sviluppare la didattica, e l'ospedale di Ravenna ha le caratteristiche per diventare il Sant'Orsola della Romagna in termini di coesistenza tra ospedale e Università".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E venerdì, durante la presentazione del bilancio di esercizio di Fondazione Flaminia relativo al 2018, il presidente di Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, Giuseppe Alfieri, ha confermato l'intenzione, portando l’attenzione della platea dei soci sul progetto di attivare a Ravenna il corso di laurea in Medicina: "Si tratta di una sfida importante, che vogliamo realizzare perché significa da una parte avere iscritti garantiti e dall’altra mettere in sinergia le competenze dell’università con quelle della nostra sanità con indubbi vantaggi per entrambi. In una parola, significa portare valore alla città. Il progetto richiederà un impegno economico consistente da realizzare nei prossimi 15 anni”. Alfieri ha annunciato anche che a metà di questo mese verrà a Ravenna una commissione proprio per visionare gli spazi e che quello di Ravenna sarà un corso di laurea diverso da quello che nascerà a Forlì

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • Schianto all'incrocio all'alba: automobilista in gravi condizioni

  • La giovane coppia dà nuova vita al luna park: "Ravviveremo Lido di Classe, mai perdere la speranza"

  • Sbaglia la manovra nello scambio di carreggiata: grave un motociclista

  • Coronavirus, muore una donna residente nel ravennate

  • Cade con la bici tra le rocce della palizzata: è in gravi condizioni

Torna su
RavennaToday è in caricamento