Uno sportello di assistenza e orientamento dedicato ai cittadini immigrati

Lo sportello, aperto per tre ore una volta alla settimana, fornisce informazioni e servizi di tipo anagrafico e demografico e permette una riduzione dei tempi di attesa

Martedì il Consiglio comunale di Ravenna ha approvato la delibera su “Sportello di assistenza, informazione, orientamento dedicato ai cittadini stranieri immigrati - Protocollo di collaborazione tra il Comune di Ravenna e il Comune di Russi” con 23 voti favorevoli (Pd, Sinistra per Ravenna, Art.1-Mdp, Pri, Gruppo misto, La Pigna, CambieRà, Lista per Ravenna, Ravenna in comune, Lega Nord) e 1 astenuto (Tavoni della Lega Nord), hanno tolto il badge come forma di protesta Rosanna Biondi (Lega Nord) e Alvaro Ancisi (Lista per Ravenna).

Ha presentato la delibera l’assessora ai Servizi sociali Valentina Morigi che ha spiegato come la collaborazione con il Comune di Russi in merito a questo servizio esista da tempo. A seguito del conseguimento nel corso degli anni di buoni risultati in termini di qualità delle prestazioni e grado di soddisfazione dell’utenza, il Comune di Russi ha chiesto che la collaborazione da annuale diventi triennale. Lo sportello, aperto per tre ore una volta alla settimana, fornisce informazioni e servizi di tipo anagrafico e demografico e permette una riduzione dei tempi di attesa, migliorando l’accesso alle istituzioni pubbliche. Il Comune di Russi si impegna a erogare annualmente 4mila e 500 euro al Comune di Ravenna.

Il gruppo Lega Nord ha sottolineato come sarebbe necessario uno sportello per gli italiani, penalizzati da una politica a favore degli immigrati.

Il gruppo Pd ha puntualizzato che non si tratta di uno sportello di accoglienza sociale e sanitaria, ma di una convenzione con il Comune di Russi.

Il gruppo Sinistra per Ravenna, ironicamente, ha evidenziato che occorrerebbe uno sportello per gli italiani per imparare la grammatica e ha evidenziato che l’immigrazione non è un disvalore.

Il gruppo Misto ha sottolineato che si tratta di un servizio utile anche per lavoratori stranieri temporaneamente nel ravennate che se ne servono per districarsi negli adempimenti burocratici.

Il gruppo Lista per Ravenna ha proposto sportelli che accolgano tutti, stranieri e italiani, per essere accompagnati nel complicato mondo della burocrazia.

Il gruppo La Pigna ha sottolineato che l’immigrato è anche un lavoratore in arrivo dall’America e che lo sportello è un modello organizzativo che funziona da anni.

Il gruppo Pri ha posto l’accento sull’essere sempre dalla parte di chi ha bisogno di servizi e dell’integrazione disapprovando la demonizzazione dell’immigrato.

Il gruppo CambieRà ha sottolineato la ridondanza della discussione in merito ad un servizio utile e attivo da diversi anni.

Il gruppo Ama Ravenna ha espresso l’apprezzamento per la rete di servizi di Ravenna e Russi evidenziando l’inutilità di una discussione puerile su una delibera così semplice.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

Torna su
RavennaToday è in caricamento