rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Centro / Via Tommaso Gulli

Evade dai domiciliari brandendo un'ascia per "regolare i conti": paura in via Gulli

Nuovo arresto per evasione, martedì, da parte dei Carabinieri della Compagnia di Ravenna, che proseguono nell'opera di controllo del territorio con servizi organizzati a largo raggio

Nuovo arresto per evasione, martedì, da parte dei Carabinieri della Compagnia di Ravenna, che proseguono nell'opera di controllo del territorio con servizi organizzati a largo raggio e con un impiego massivo di pattuglie per garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Nel tardo pomeriggio di martedì, quando ormai la maggior parte dei turisti stava lasciando la città e i suoi lidi, ai Carabinieri è pervenuta una segnalazione di un uomo che, in zona Gulli, stava camminando brandendo un’ascia. Immediatamente le pattuglie del radiomobile si sono fiondate sul posto intercettando il soggetto, un 49enne di origine siciliana da tempo residente in città che stava scontando un periodo di detenzione presso il proprio domicilio. L'uomo, in preda a un forte stato di alterazione, avrebbe deciso di scendere in strada e raggiungere un conoscente con cui aveva un “conto in sospeso”, con l’intento di farlo “ragionare” mostrandogli un’ascia da carpentiere. Con non poca difficoltà i militari sono riusciti a disarmarlo e ad ammanettarlo. Dopo una notte in camera di sicurezza mercoledì mattina, al termine del processo direttissimo, con la convalida il Giudice gli ha imposto la custodia cautelare in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari brandendo un'ascia per "regolare i conti": paura in via Gulli

RavennaToday è in caricamento