Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Centro / Via Fiume

Ritrovamento shock: entrano in casa e lo trovano morto in una pozza di sangue

La pm ha messo sotto sequestro la casa e la salma dell'uomo in attesa che vengano fatti ulteriori accertamenti sul cadavere

Ritrovamento shock martedì sera in un'abitazione di Ravenna, dove un uomo è stato ritrovato in una pozza di sangue. Il tutto è accaduto intorno alle 11 quando i parenti di un 55enne nordafricano, residente in via Fiume a Ravenna, allarmati dal fatto che non riuscivano a contattare il familiare da giorni hanno deciso di provare a entrare nell'abitazione passando da una finestra della casa che dà sull'esterno.

Una volta dentro, la tragedia: l'uomo era nel bagno riverso in una pozza di sangue. Immediatamente i familiari hanno dato l'allarme e sul posto si è precipitato il 118 con ambulanza e auto medica insieme ai Carabinieri di Ravenna. I sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 55enne, il cui corpo - per via anche delle alte temperature di questi giorni - era in avanzato stato di decomposizione. Sul posto è arrivato il reparto operativo dei Carabinieri per i rilievi di legge insieme al medico legale e del fatto è stata informata la pm di turno Cristina D'Aniello.

Attualmente non si esclude nessuna ipotesi, dalla morte naturale a quella violenta. La pm ha messo sotto sequestro la casa e la salma dell'uomo in attesa che vengano fatti ulteriori accertamenti sul cadavere, per il quale è stata disposta l'autopsia. Pare che il 55enne, che viveva solo nell'abitazione di via Fiume, fosse stato visto per l'ultima volta la settimana scorsa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovamento shock: entrano in casa e lo trovano morto in una pozza di sangue

RavennaToday è in caricamento