Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Lugo / Via Foro Boario

Usano il tombino per sfondare la vetrina, malviventi in manette

I due, sotto l'effetto di alcol e sostanze stupefacenti, non si erano accorti che all'interno del negozio c'era ancora la titolare

È' andata male per un italiano e un romeno che, nella serata di giovedì, hanno cercato di mettere a segno una serie di furti a Lugo. I due, un 29enne e un 21enne, verso le 20.30 avevano spaccato la vetrata di un negozio di frutta e verdura utilizzando un tombino stradale ma non si erano accorti che, all'interno dell'attività commerciale di via Foro Boario, c'era ancora la titolare che ha dato l'allarme. Sul posto sono accorse le pattuglie della polizia di Stato e dei carabinieri con le forze dell'ordine che sono riusciti a bloccare i malviventi sotto l'effetto di droghe e alcol.

Nonostante la presenza delle divise, i due hanno iniziato a dare in escandescenza continuando la loro performance anche all'interno degli uffici della polizia di Stato tanto da rendere necessario l'arrivo di un'ambulanza del 118 per sedarli. Entrambi già noti alle forze dell'ordine, con lo straniero che ha al suo attivo numerosi precedenti oltre a un avviso del Questore e una proposta di sorveglianza speciale, sono stati arrestati. Processati per direttissima venerdì mattina, il giudice ha convalidato l'arresto per poi rilasciarli, con l'obbligo di dimora, in attesa della prossima udienza fissata per il 3 gennaio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usano il tombino per sfondare la vetrina, malviventi in manette

RavennaToday è in caricamento