Usano una stufetta per scaldarsi dal freddo: famiglia in ospedale

Nell'abitazione, grazie a un dispositivo che ne rileva la presenza, è infatti stato rilevato del monossido di carbonio

Immagine di repertorio

Un'intera famiglia in ospedale. Nella serata di giovedì, intorno alle 23, una ragazza che si trovava nella sua abitazione di Castiglione di Ravenna, su via Cervese, insieme a madre, padre e fratello, tutti originari dell'Honduras, ha iniziato ad avvertire un malessere. Sul posto si sono precipitati i soccorsi del 118 con due ambulanze e auto medica. Nell'abitazione, grazie a un dispositivo che ne rileva la presenza, è infatti stato rilevato del monossido di carbonio.

La ragazza, la più grave, è stata portata all'ospedale di Ravenna con codice di massima gravità, mentre il resto della famiglia è stato portato allo stesso nosocomio per le cure del caso ma in condizioni più lievi. Sul posto anche i Vigili del fuoco e i Carabinieri di Cervia per le indagini del caso. Pare che tutto sia partito da una stufetta utilizzata dalla famiglia per riscaldarsi nella fredda notte. La ragazza, fortunatamente, è fuori pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cristiano dedica il suo 'brodetto che innamora' al marito e conquista i giudici di Masterchef

  • Tragico infortunio sul lavoro: muore operaio di 26 anni

  • Muore a 26 anni, l'appello: "Aiutateci a trovare una casa per le sue gatte"

  • Nuovo decreto: visite agli amici solo in due, niente asporto dopo le 18 per i bar e 'area bianca'

  • Carcasse di animali e 600mila euro in contanti nello studio: sequestro da 1 milione al veterinario

  • La lotta contro il covid di Fausto Gresini: nuovo peggioramento delle condizioni, "Ha febbre alta"

Torna su
RavennaToday è in caricamento