Cronaca Casalborsetti

Era uscito all'alba per pescare: uomo ritrovato morto nelle acque del canale

Il suo corpo è stato trovato da alcuni passanti. I Vigili del Fuoco sono intervenuti per recuperarlo, ma l'uomo era già deceduto

Un'altra tragedia nelle acque ravennati. Dopo il ritrovamento del cadavere di un uomo lunedì alla diga di Marina di Ravenna, martedì mattina è stato scoperto da alcuni passanti il corpo di un anziano presso il pontile dell'argine sinistro del canale in destra Reno a Casal Borsetti. La scoperta è avvenuta martedì mattina intorno alle 8, quando un gruppo di persone ha notato il corpo che galleggiava nel canale. Subito è stato dato l'allarme e sul posto sono intervenuti Carabinieri, Vigili del Fuoco, Capitaneria di Porto e l'elicottero del 118.

Purtroppo non c'è stato nulla da fare per l'uomo: quando i Vigili del Fuoco hanno recuperato il corpo e lo hanno consegnato ai medici per le cure, questi non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Ancora in corso le indagini sulla morte da parte dei Carabinieri. Da una primissima ipotesi sembrerebbe un incidente di pesca. L'uomo, infatti, era uscito di casa alle 4.30 di mattina per pescare con il bilancino. Da una prima ricostruzione la sua rete potrebbe essersi impigliata tra i sassi e l'uomo potrebbe essere caduto in acque nel tentativo di liberarla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Era uscito all'alba per pescare: uomo ritrovato morto nelle acque del canale

RavennaToday è in caricamento