rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca

Utilizzava la carta carburante dell'azienda per fare il pieno alla sua auto: denunciato

Avrebbe utilizzato la carta carburante rilasciata dall'azienda in cui lavorava per uso privato, causando un ammanco valutato intorno ai cinquemila euro

Avrebbe utilizzato la carta carburante rilasciata dall'azienda in cui lavorava per uso privato, causando un ammanco valutato intorno ai cinquemila euro. Per questo motivo è scattata la denuncia nei confronti di un giovane autista in prova di 27 anni, residente a Belpasso - nel catanese - ma domiciliato a Ravenna, da parte della stessa ditta di trasporti, con sede operativa a Catania e con una filiale a Ravenna, che opera nel settore della logistica industriale.

Come risulta dalla denuncia, il sospetto sarebbe nato quando in azienda si sono accorti che alcune transazioni erano di molto inferiori all’effettiva capienza del serbatoio del tir e un rifornimento effettuato senza alcuna necessità era stato fatto a mezzo fermo. Il Gps del tir, rimasto in parcheggio per la pausa natalizia, non segnalava infatti alcun movimento nella giornata della transazione, in contrapposizione al messaggio Whatsapp che l'autista avrebbe inviato per comunicare l’avvenuto rifornimento che, invece, sarebbe stato effettuato nella colonnina dedicata alle autovetture, dove non era possibile accedere con un tir.

Evidenziata l'anomalia, l'azienda ha subito provveduto a bloccare le carte aziendali e a denunciare ai Carabinieri della stazione di Giarre la condotta del 27enne, che adesso dovrà rispondere in Tribunale per i fatti denunciati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Utilizzava la carta carburante dell'azienda per fare il pieno alla sua auto: denunciato

RavennaToday è in caricamento