Vacanza a sbafo nell'hotel di lusso: la coppia scappa in bici

I Carabinieri hanno accertato che l’uomo era un habituè dell’illecito, già noto alle forze dell’ordine e che in passato era stato denunciato anche dai militari di Milano Marittima

I Carabinieri della Stazione di Milano Marittima hanno denunciato con l'accusa di insolvenza fraudolenta una coppia di Mentana (Roma), lui 43enne e lei 39enne. L'uomo, il 26 giugno scorso, tramite un sito internet specializzato, aveva prenotato una camera doppia uso singolo in un hotel lussuoso nel centro di Milano Marittima, fornendo a garanzia la propria carta di credito. Poco dopo è giunta la prenotazione della donna, che chiedeva anch’essa una singola, fornendo a garanzia la stessa carta di credito.

Il 28 giugno, come concordato i due si sono presentati al check-in albergo, e sino alla sera del 30 giugno hanno beneficiato del trattamento di pensione completa. L’indomani mattina la coppia si è presentata alla reception dicendo che si sarebbe trattenuta fuori a pranzo, allontanandosi in sella a due biciclette con scritto sopra il nome dell’albergo. Il definitivo allontanamento vè stato accertato dal personale di servizio alle camere che, l’indomani mattina, ha scoperto come non vi fossero più effetti personali.

Dopo avere vanamente tentato di contattarli telefonicamente, la direzione dell’Hotel ha informato il servizio online di prenotazione della camere (cui spetta comunque il compenso per l’intermediazione), che, in seguito, ha aggiornato la direzione riferendo di essere riusciti a contattare la coppia, che si giustificava riferendo che sarebbe rientrata quanto prima. Trascorso ancora qualche giorno, dei due ancora nessuna notizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quel punto è stata sporta denuncia, lamentando un danno complessivo di circa un migliaio di euro. I Carabinieri, verificate le corrette generalità della coppia, hanno accertato che l’uomo era un habituè dell’illecito, già noto alle forze dell’ordine e che in passato era stato denunciato anche dai militari di Milano Marittima. Dal 2000 ad oggi ha collezionato decine e decine di denunce per reati contro il patrimonio mediante frode; la sua compagna, invece, “solo” un paio denunce per gli stessi reati.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento