menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini anti-covid, si amplia la platea con gli over 65: si potrà prenotare anche dal medico di base

Mentre continua la somministrazione per le persone over 80 e over 70 e per i cittadini appartenenti alla categoria “estremamente vulnerabili”, si amplia la platea degli aventi diritto

Prosegue la campagna vaccinale contro il coronavirus. Mentre continua la somministrazione per le persone over 80 e over 70 e per i cittadini appartenenti alla categoria “estremamente vulnerabili”, si amplia la platea degli aventi diritto, con un’altra importante fascia della popolazione: i cittadini dai 65 ai 69 anni (nati dal 1952 al 1956).

Come prenotare

Le vaccinazioni si possono prenotare scegliendo tra queste modalità: agli sportelli Cup dell’Ausl (Centri Unici Prenotazione) presenti su tutto il territorio romagnolo, nelle farmacie tramite il servizio Farmacup, telefonando al Cuptel al numero 800002255; online attraverso il Fascicolo Elettronico, l’App ER Salute, il CupWeb ( www.cupweb.it). Si potrà prenotare anche direttamente dal proprio medico di Medicina Generale, che raccoglierà le adesioni e organizzerà le sedute vaccinali.

All’atto della prenotazione viene dato l’appuntamento con giorno, ora e luogo per la somministrazione della prima e della seconda dose (richiamo). Verrà inoltre rilasciato il modulo della scheda anamnestica per raccogliere le informazioni sullo stato di salute e le malattie pregresse, che dovrà essere compilata dall’utente) e consegnata al momento della vaccinazione. 

Cosa occorre per prenotare

Non serve la prescrizione medica. Bastano i dati anagrafici – nome cognome, data e comune di nascita – o, in alternativa, il codice fiscale. Non è possibile prenotare prima delle date previste per la propria età: occorre quindi attendere la data riferita al proprio anno di nascita. La prenotazione potrà essere effettuata su ogni sede vaccinale senza vincoli territoriali. Si fa presente che sulla base dell’approvvigionamento dei vaccini, si procederà a modulare l’offerta sulle diverse sedi vaccinali.

L'aggiornamento sulla campagna vaccinale

Prosegue intanto la campagna vaccinale: Per quanto riguarda la fascia 70-79, su 40740 ravennati in 2.3193 hanno ricevuto la prima dose, pari al 56,9% sul totale, mentre in 2.674 hanno ricevuto la seconda dose (6,6%). Su 36.063 over 80 presenti nel comprensorio di Ravenna, l'87% ha ricevuto la prima dose (31.358), mentre il 53,5% la seconda (19.277). Per quanto riguarda le persone vulnearibili per patologia, in 14.252 hanno ricevuto la prima dose, mentre in 4.615 la seconda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento