menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccino anticovid, ora possono farlo anche gli assistenti dei medici di base

Già da questa settimana sono partite, proseguendo gradualmente, le somministrazioni di vaccino agli assistenti dei medici e pediatri di famiglia

Tra le prime categorie che sono state vaccinate contro il Coronavirus con la massima urgenza nelle scorse settimane ci sono stati gli operatori sanitari, che per ovvi motivi corrono più il rischio di infettarsi o di trasmettere il Covid ai pazienti. Tra questi, però, non erano inclusi gli assistenti che svolgono la propria attività negli studi dei medici di base. Una di loro aveva deciso di denunciare la situazione a RavennaToday, e il 2 marzo scorso Lista per Ravenna ha presentato al sindaco un question time proponendo di inserire nella priorità di vaccinazione anticovid riconosciuta al personale del comparto sanitario anche gli assistenti di studio in servizio presso gli ambulatori dei medici di base e dei pediatri di famiglia.

"Non si tratta infatti solo di “impiegati” che scrivono delle carte o delle mail e rispondono al telefono da dietro una scrivania, ma di operatori a stretto contatto dei pazienti, con cui si interfacciano fisicamente assolvendo il lavoro preliminare al rapporto col medico, spesso sopperendo alla mancanza o al ritardo delle informazioni da parte dell’Ausl - spiega il capogruppo Alvaro Ancisi - In caso di proprio contagio, potrebbero espanderlo ai pazienti con cui stanno faccia a faccia, mettendo pure in crisi le attività dell’ambulatorio, non essendo facilmente rimpiazzabili. È urgente vaccinarli anche perché i medici dovranno a breve iniziare le vaccinazioni dei loro pazienti con patologie più critiche, mentre gli ambulatori pediatrici sono frequentati per la maggior parte da bimbi di 0-6 anni che, non portando la mascherina, sono maggiormente esposti al contagio benché senza sintomi, potendo però diffonderlo".

A causa di un impedimento del sindaco la risposta, programmata per il consiglio comunale di martedì 9 marzo, perverrà invece per iscritto a Lista per Ravenna entro il prossimo lunedì. "Tuttavia, l’accoglimento della proposta è nei fatti, perché già da questa settimana sono partite, proseguendo gradualmente, le somministrazioni di vaccino AstraZeneca agli assistenti dei medici e pediatri di famiglia che hanno accolto la possibilità, offerta loro dal distretto di Ravenna dell’Ausl Romagna, di prenotarsi - conclude Ancisi - A ciascuno è stato fissato l’appuntamento, sia per la prima che per la seconda dose, presso il Pala De André".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento