rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca

Valentina Rubertelli è il nuovo presidente dei notai dell'Emilia-Romagna. Succede a Flavia Fiocchi

A seguito dell’assemblea che ne ha riunito i membri, Valentina Rubertelli è stata eletta come nuova Presidente del Comitato regionale dei Consigli Notarili dell’Emilia-Romagna

A seguito dell’assemblea che ne ha riunito i membri, Valentina Rubertelli è stata eletta come nuova Presidente del Comitato regionale dei Consigli Notarili dell’Emilia-Romagna. Notaio a Reggio Emilia, Rubertelli ha appena concluso il proprio percorso al Consiglio Nazionale del Notariato, massimo organo della categoria, del quale, dopo due mandati quale Consigliere delegato per l’Emilia-Romagna, è stata eletta Presidente, prima donna della storia del Notariato a ricoprire tale importante ruolo. Nell’arco del suo mandato al Consiglio Nazionale, Valentina Rubertelli ha anche rivestito il ruolo di Vice Presidente del Consiglio dei Notariati dell’Unione Europea. Ora guiderà l’organo della regione, che riunisce gli otto Consigli Notarili Distrettuali in cui è diviso il territorio dell’Emilia-Romagna, corrispondenti alle giurisdizioni dei Tribunali: Bologna, Ferrara, Distretti riuniti di Forlì e Rimini, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna e Reggio Emilia.

Rubertelli prende le consegne da Flavia Fiocchi, notaio in Carpi e già Presidente del Consiglio Notarile di Modena, che ora rappresenta la regione al Consiglio Nazionale del Notariato. Alla vice presidenza, Giannantonio Pennino, Consigliere del Consiglio dei Distretti di Forlì e Rimini, nonché Presidente dell’Associazione dei notai dell’Emilia-Romagna ‘Aldo dalla Rovere’. Quale Segretario del Comitato regionale è stato invece designato Chiara Maria Florio, notaio in Bologna e già membro del Consiglio Notarile del Distretto omonimo. Il Comitato regionale è un organo al quale partecipano i Presidenti e i delegati dei Consigli Notarili Distrettuali, e si occupa di coordinamento, comunicazione, organizzazione di iniziative e convegni su tutto il territorio dell’Emilia-Romagna.

“Ringrazio tutti i Colleghi che hanno voluto accordarmi ancora una volta la propria fiducia  - commenta Valentina Rubertelli. “Fiducia che vivo come un onore e al contempo come un onere, in quanto anche il lavoro circoscritto al territorio della mia Regione è comunque rilevante se lo si vuole (ed io lo voglio) portare avanti al meglio delle proprie possibilità. Ringrazio anche sentitamente Flavia Fiocchi, oggi al nazionale, per il prezioso lavoro svolto alla presidenza del Comitato sino a oggi. Quanto a me, confido nel fatto che l’esperienza vissuta a livello nazionale possa aiutarmi a interpretare questo ruolo declinandolo anche nella nuova dimensione regionale. Sono infatti profondamente convinta che la prossimità territoriale propria del notaio richieda che il suo ruolo di gatekeeper a tutela della legalità, della certezza del diritto, della lotta al riciclaggio, quale strumento di competitività dell’economia, necessiti di essere trasmesso in modo capillare sul territorio. Per questo il Comitato si impegnerà non soltanto a stare al fianco dei cittadini, delle imprese e delle istituzioni, come sempre ha fatto, ma anche a portare questo messaggio ai decisori politici locali, ai cittadini e alle imprese affinché in noi notai vedano un punto di riferimento e un baluardo sempre più efficace contro la nascita del contenzioso; il tutto sempre in stretta sinergia con il Consiglio Nazionale, com’è naturale che sia, accogliendo le indicazioni e gli stimoli che da esso proverranno, cercando di essere cinghia di trasmissione tra Roma e il territorio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valentina Rubertelli è il nuovo presidente dei notai dell'Emilia-Romagna. Succede a Flavia Fiocchi

RavennaToday è in caricamento