menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Variante della Selice a Lavezzola: 25mila euro di contributi alla Provincia da Unigra

Si apre una prospettiva molto importante per il Comune di Conselice: la possibilità di progettare una infrastruttura viaria nuova che definitivamente potrebbe risolvere la strettoia della Strada Provinciale Selice- Montanara sul Ponte Rosso

È arrivata un’altra bella notizia per quanto riguarda le prospettive territoriali. Unigra ha infatti comunicato al Comune di Conselice di aver versato alla Provincia di Ravenna la somma di 25 mila euro come contributo alle spese di progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva della variante Lavezzola della Strada provinciale Selice, da Ponte Rosso al nuovo innesto della statale SS16.

Si apre una prospettiva molto importante per il Comune di Conselice: la possibilità di progettare una infrastruttura viaria nuova che definitivamente potrebbe risolvere la strettoia della Strada Provinciale Selice- Montanara sul Ponte Rosso e una volta realizzata, permettere la circonvallazione esterna di Lavezzola,  con l’alleggerimento del traffico pesante sugli abitati anche di Giovecca e Frascata nonché di Conselice.

“La Provincia di Ravenna – dichiara il presidente della Provincia di Ravenna Michele de Pascale –  ha di recente progettato, messo in cantiere e realizzato importantissimi investimenti nell’ambito strategico delle infrastrutture. È evidente dunque come il ruolo delle Province sia fondamentale per garantire ai territori e alle comunità infrastrutture viarie e collegamenti efficienti, ma soprattutto sicuri.
In questo caso, anche attraverso un’importante collaborazione tra Provincia e imprese, con l’avvio della progettazione preliminare si comincia a concretizzare un percorso atteso da tempo e che porterà importanti benefici al territorio”.

Per la Provincia sarà più facile e veloce definire il progetto di variante. “E’ inutile dire che siamo molto soddisfatti - sottolinea il sindaco, Paola Pula – perché si intravede una risposta attesa da oltre 30 anni che ci permette di ragionare sulla sostenibilità e della qualità di vita dei nostri centri urbani oltre agli obiettivi di miglioramento e di messa in sicurezza delle infrastrutture viarie territoriali, e conferma fra l’altro la buona sinergia che esiste fra l’ente pubblico e le realtà imprenditoriali del territorio”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento