menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vede i Carabinieri e tenta la fuga in bici: addosso aveva le dosi di cocaina

I Carabinieri della Compagnia di Lugo in questo particolare periodo hanno anche eseguito specifici servizi volti al contrasto dei reati inerenti gli stupefacenti

I Carabinieri della Compagnia di Lugo in questo particolare periodo, oltre a dedicarsi alle attività strettamente connesse con l’emergenza epidemiologica in atto, hanno anche eseguito specifici servizi volti al contrasto dei reati inerenti gli stupefacenti.

In particolare i militari della stazione di Massa Lombarda nel corso di questi specifici servizi hanno tratto in arresto un 25enne originario dell’Est Europa per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti che, nella circostanza, è anche stato sanzionato per inosservanza delle prescrizioni relative al contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Il ragazzo, disoccupato e in Italia senza fissa dimora ma di fatto domiciliato a Massa Lombarda, non è sfuggito al controllo dei militari che lo avevano notato nei pressi di un abitazione del centro storico allontanarsi frettolosamente, in sella a una bicicletta, appena avvistati gli stessi Carabinieri. Raggiunto immediatamente, è stato fermato e sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di varie dosi di cocaina, pronta per essere smerciata, nonchè di una somma contante di 400 euro circa. Tratto in arresto, dopo le formalità di rito, nella mattinata di mercoledì è stato giudicato con rito direttissimo presso il Tribunale di Ravenna con condanna a sei mesi di reclusione.

Nell’ambito dei medesimi servizi di contrasto alle attività inerenti le sostanze stupefacenti, i Carabinieri della stazione di Cotignola, lungo una via di comunicazione al di fuori del centro abitato, sono riusciti a recuperare completamente integri 4 involucri in cellophane contenenti 4 panetti di hashish, per un peso complessivo di ben 400 grammi. La droga, ben confezionata, era stata molto probabilmente abbandonata dal possessore, che aveva notato i militari nelle vicinanze, per evitare di essere scoperto e andare incontro alle conseguenze del caso, con l’intenzione di tornare a prenderla una volta finiti i controlli. I militari della stazione di Cotignola stanno svolgendo mirate e approfondite indagini a riguardo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento