Veleno in giardini e sgambatoi: due cani salvati per miracolo

Il Comune: "Riteniamo che un atto così vergognoso, incivile e disumano sia di una gravità estrema"

Pericolo cani avvelenati a Brisighella. A lanciare l'allarme è l'amministrazione comunale: "Mercoledì in via Bacello sono stati avvelenati due cani, con del veleno lumachicida buttato all’interno di giardini privati e probabilmente nei pressi dello sgambamento area cani. Stanno indagando sull’accaduto i Carabinieri e i Carabinieri forestali. Entrambi i cani, dopo ore di strazianti tormenti, sono stati salvati. Riteniamo che un atto così vergognoso, incivile e disumano sia di una gravità estrema: tali atti devono essere contrastati e condannati sempre e comunque, con ogni messo possibile a disposizione. Vergogna".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento