rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Faenza

Vendeva alcolici ai ragazzini, multato un negozio in cui si "riforniscono" i minorenni

La vendita di alcolici ai minori di 18 anni è un illecito sancito da una legge dello Stato. Non solo: a Faenza vige da qualche anno un provvedimento ancora più restrittivo

Vendeva alcolici ai ragazzini, gli agenti della Polizia Municipale dell’Unione hanno multato il titolare di un negozio dove si rifornivano molti minorenni di Faenza. La vendita di alcolici ai minori di 18 anni è un illecito sancito da una legge dello Stato.  Non solo: a Faenza vige da qualche anno un provvedimento ancora più restrittivo (adottato peraltro da molti Comuni in Italia), che vieta sia la vendita per consumo ed asporto di bevande alcoliche ai minori di anni 16, sia la detenzione ed il consumo di bevande alcoliche da parte di minori degli anni 16, in luoghi pubblici.

È per questo che, sulla scorta del fenomeno sempre più dilagante del consumo di alcol da parte dei giovanissimi, il comando della Polizia Municipale dell’Unione ha acceso i riflettori per contrastare questo fenomeno. Molti i bar della città che sono ligi ai regolamenti e il cui personale, anche su richiesta, si rifiuta di vendere bottiglie o lattine ai minorenni. Qualcuno però invece lo fa senza neppure porsi il dubbio. In particolare nei giorni scorsi la Polizia Municipale ha controllato alcuni locali che vengono segnalati tra quelli che vendono irresponsabilmente bottiglie di alcolici anche a ragazzini.

Si tratta di giovanissimi che spesso fanno ‘rifornimento’ in questi locali e poi consumano anche durante feste private gli alcolici mettendo a repentaglio la sicurezza propria e altrui quando per esempio si mettono in sella ad una bici o alla guida di uno scooter. Gli agenti della Pm dunque, a sera inoltrata, nel transitare davanti ad uno di questi locali lungo corso Baccarini si sono accorti che c’era un gruppo di diversi minorenni. Uno aveva tra le mani ben tre bottiglie di vino bianco frizzante. Scattato il controllo, gli agenti hanno chiesto dove avesse acquistato quelle bottiglie. Questi ha indicato la rivendita poco distante, presso la quale si sono diretti i due agenti. Al titolare, risultato essere un 40enne originario della Cina sono state notificate sanzioni per 533 euro per la vendita di alcolici ai minori. Per quanto riguarda il minore, la sanzione contestata al genitore esercente la potestà è stata pari a 200 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendeva alcolici ai ragazzini, multato un negozio in cui si "riforniscono" i minorenni

RavennaToday è in caricamento