menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Verde Blu", 4 amiche danno vita a una nuova associazione socio-ambientale

Lo scopo dell’associazione è quello di sensibilizzare alle tematiche ambientali, educare alle buone pratiche e realizzare progetti di sostenibilità

"Verde Blu" è un'associazione che nasce dall’idea di quattro amiche, impegnate su fronti professionali diversi - cultura, educazione e comunicazione - ma unite dalla volontà comune di attivarsi subito per la tutela ambientale coinvolgendo cittadini, lavoratori, insegnanti, artisti e viaggiatori diretti alla realizzazione di una società eco-compatibile. È un gruppo aperto a tutti coloro che amano l’ambiente e che intendono dare un contributo attivo alla sua salvaguardia, un'occasione di incontro e di impegno comune che permettano di creare una rete di relazioni e di azioni spontanee.

Lo scopo dell’associazione è quello di sensibilizzare alle tematiche ambientali, educare alle buone pratiche e realizzare progetti di sostenibilità. Alla base del programma operativo dell’associazione sta la ferma convinzione che nell’educazione, nella cultura e nella formazione ci siano i presupposti al cambiamento. Un esempio, a proposito di tematiche legate alla produzione di rifiuti, è il concetto che ha ha spiegato la direttrice di "Zero Waste" Anne Marie Bonneau: "Non abbiamo bisogno che una manciata di persone producano zero rifiuti perfettamente. Abbiamo bisogno di milioni di persone che lo facciano in modo imperfetto".

L’intervento di Verde Blu inizierà infatti dalla proposta di progetti educativi speciali rivolti alle Scuole Primarie. Parallelamente l’organizzazione si dedicherà a giornate di raccolta spazzatura, riciclo e riuso dei rifiuti e progettazione di oggetti plastic free, nonché a mostre d’arte ed eventi culturali di sensibilizzazione ambientale. Il primo appuntamento aperto a tutti sarà sabato 6 aprile dalle 14.30 al Buonaventura di Marina Romea, che con questo evento aprirà la propria stagione. Il programma prevede la pulizia della spiaggia dalle 15; dalle 16 l’esposizione delle illustrazioni del progetto “Through the Water” a cura della grafica e tatuatrice Sara Silvestri con l’intervento di Comandini del Dipartimento di Scienze biologiche, geologiche e ambientali dell’Università di Bologna; un happening di teatro-danza dal titolo “Libera-Mi” a cura della coreografa Carla Rizzu in collaborazione con Labart Ravenna scuola d’arte. A seguire selezione musicale del regista Gerardo Lamattina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento