Vertenza Sovia-Marcegaglia: "Senza esito l'incontro in Prefettura"

Si è svolto giovedì pomeriggio in Prefettura l’incontro richiesto da Sgb finalizzato a trovare soluzioni alla vertenza dei lavoratori di Sovia

Si è svolto giovedì pomeriggio in Prefettura l’incontro richiesto da Sgb finalizzato a trovare soluzioni alla vertenza dei lavoratori di Sovia, società che opera in appalto all’interno dello stabilimento di Marceglia di Ravenna. "Come Sgb vogliamo anzitutto ringraziare la Prefettura e in particolare il Capo di Gabinetto del Prefetto per avere reso possibile il confronto con la società, che a tutte le nostre precedenti richieste si era resa indisponibile - spiegano dal sindacato - Nell’incontro abbiamo posto due pregiudiziali, che sono state i motivi dello sciopero dei lavoratori lo scorso 2 di luglio. Due questioni che abbiamo ritenuto non trattabili perché attinenti al rispetto delle leggi e alla garanzia delle libertà costituzionali, e per questo non disponibili alla contrattazione fra le parti. Come abbiamo denunciato nello sciopero, Sovia sottrae ai propri dipendenti il 10% della retribuzione. Lo fa utilizzando una norma riservata alle cooperative in stato di crisi e Sovia non è in stato di crisi ed è di fatto una “falsa” cooperativa. La deroga peggiorativa del trattamento economico ai lavoratori rappresenta quindi un abuso della legge, che abbiamo chiesto di rimuovere. Allo stesso modo abbiamo denunciato l’allontanamento di alcuni lavoratori a tempo determinato accusati di avere spinto i lavoratori a organizzarsi con Sgb, che Sovia ha rimpiazzato con assunzioni clientelari a favore del sindacato, per il quale la stessa azienda si preoccupa di raccogliere adesioni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Condotta che Sovia ha confermato in Prefettura presentando, in modo sfacciato, quale parte della delegazione di parte datoriale, il rappresentante sindacale della Flmu-Cub - accusano dal sindacato - Di fatto un vero e proprio sindacato di comodo che lo Statuto dei lavoratori vieta. Il rappresentante sindacale è stato poi fatto allontanare dall’incontro, anche su invito del Capo di Gabinetto del Prefetto. Da tempo non ci stupiamo più della spudoratezza dei padroni che pensano di potere violare norme, diritti sindacali, restando impuniti; non possiamo però rimanere scandalizzati dalla condotta vergognosa di un sindacato che si presta a essere il sindacato di “comodo” del padrone. Nell’incontro Sovia non si è resa disponibile a rimuovere quelle condotte che denunciamo come illegittime. Per questa ragione non abbiamo potuto che annunciare la ripresa della nostra iniziativa di lotta. Avevamo già in programma un'iniziativa per il 22 di luglio in cui denunciare le tante situazioni in cui il sistema degli appalti, non solo nelle aziende private, toglie diritti e salario ai lavoratori: come negli appalti del Comune per gli educatori, negli appalti di Hera e negli appalti in Marcegaglia e nella logistica. Speravamo in quella occasione di potere riferire dell’esito positivo dell’incontro con Sovia; così non sarà. Per questo lanciamo un appello alle forze sindacali, sociali e politiche perché alla manifestazione del 22 luglio più forte siano gridate le ragioni dei lavoratori della Sovia: contro il “furto” del salario, contro le discriminazioni di chi lotta per i propri diritti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento