menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Videosorveglianza in centro: "Telecamere per preservare il murales di Dante dal degrado"

La Lega: "Chiediamo di procedere all'installazione delle telecamere in queste strade escluse dal progettone, che si prendano cura del murale che è la più bella versione pop di Dante"

Nel progetto dI videosorveglianza del centro storico viene lasciata scoperta la zona tra via Mordani, via Longhi e via Zirardini. "E' la zona più esposta al degrado, con una sorta di orinatoio a cielo aperto e strade di passaggio notturno della cosiddetta movida ravennate dei soliti locali - commenta la consigliera di Lega Nord Rosanna Biondi presentando un question time al sindaco - E' evidente il degrado igienico dei muri di palazzi storici impregnati delle urine dei frequentatori di locali notturni, il degrado da graffiti, lo spaccio di droga che procede indisturbato. Chiediamo di procedere all'installazione delle telecamere in queste strade escluse dal progettone, che si prendano cura del murale che è la più bella versione pop di Dante divenuto autentica icona ravennate, meta dei turisti per una foto, anche in vista delle celebrazioni dantesche. Chiediamo che sia messo al riparo dalle minzioni notturne dei soliti ignoti".

muro-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento