menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigili del Fuoco, la Fp Cgil: "Carenze in organico, così il soccorso è a rischio"

A segnalare la problematica è la Fp Cgil di Ravenna, che su questi aspetti ha svolto lunedì scorso un incontro con il comandante dei Vigili del Fuoco di Ravenna Luca Manselli

Sei ispettori, ventidue vigili, quattro sommozzatori e tre nautici. Queste le carenze in organico nella Caserma dei Vigili del Fuoco di Ravenna e nei distaccamenti di Cervia, Faenza e Lugo. A segnalare la problematica è la Fp Cgil di Ravenna, che su questi aspetti ha svolto lunedì scorso un incontro con il comandante dei Vigili del Fuoco di Ravenna Luca Manselli.

“Rispetto a criticità croniche e strutturali - sottolinea il sindacato di categoria - si riesce ad affrontare l’emergenza soltanto tramite misure-tampone, ricorrendo agli straordinari, rinviando i percorsi di formazione e predisponendo partenze in soccorso con un numero di addetti inferiore alla media. Appare necessario e indifferibile un intervento puntuale delle autorità sovraordinate, per sollecitare le istituzioni competenti e varare l’approvazione di un ulteriore distaccamento cittadino in un’ottica di piena funzionalità delle strutture".

"Non di minore importanza è il distaccamento nautico portuale, a breve investito da un processo di riqualificazione degli impianti nell’ottica di una mission più ampia - prosegue il sindacato -. Lo stesso, infatti, dovrebbe trasformarsi in una struttura di primo livello sul piano nazionale, utile al reclutamento e all’addestramento del personale interessato. Ecco perché le istituzioni sono chiamate a un intervento tempestivo, per supportare il Comando in questa importante opera di ampliamento logistico e di reclutamento delle risorse. Non è più pensabile rinviare i temi in agenda: servono soluzioni immediate e di lungo periodo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento