rotate-mobile
Cronaca Bagnacavallo

Prima la deruba, poi tenta di violentarla: 34enne preso in flagrante dai Carabinieri

In manette, in flagranza di reato, è finito un marocchino di 34 anni. L'episodio si è consumato a Bagnacavallo

Prima l'ha derubata di un tablet. Poi è tornato alla carica, ma questa volta per abusare della vittima. Il tempestivo intervento dei Carabinieri della Compagnia di Lugo ha scongiurato nella nottata di martedì un episodio di violenza sessuale. In manette, in flagranza di reato, è finito un marocchino di 34 anni. L'episodio si è consumato a Bagnacavallo: erano circa le 22 quando la malcapitata, una badante polacca, ha segnalato al 112 il furto del proprio tablet da parte dell'extracomunitario, che nel frattempo si era dileguato. L'operatore, intuendo qualcosa di anomalo nella telefonata ("può immaginare cosa volesse", ha inviato in emergenza una pattuglia. Quando gli uomini dell'Arma sono arrivati sul posto hanno sorpreso l'individuo in casa con i pantaloni abbassati, presumibilmente in procinto di violentare la vittima. La vittima aveva cercato di nascondersi in casa, prima di esser avvicinata dall'individuoPer entrare in casa aveva forzato la porta d'ingresso con arnesi trovati sul posto. L'anziana accudita dalla badante in quel momento stava dormendo e non si sarebbe accorta di nulla. Il 34enne si trova in carcere a disposizione della magistratura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima la deruba, poi tenta di violentarla: 34enne preso in flagrante dai Carabinieri

RavennaToday è in caricamento