rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Violenza sulle donne, un vademecum dei Carabinieri per riconoscere le vittime e aiutarle

Anche i Carabinieri scendono in campo contro la violenza sulle donne, con la pubblicazione di un vademecum informativo realizzato dal Comando Provinciale Carabinieri di Ravenna

Anche i Carabinieri scendono in campo contro la violenza sulle donne, con la pubblicazione di un vademecum informativo - realizzato dal Comando Provinciale Carabinieri di Ravenna - in parallelo al progetto portato avanti dalla Polizia di Stato "Questo non è amore", in occasione delle iniziative organizzate per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. L'opuscolo, presentato giovedì in Prefettura, verrà distribuito nelle stazioni dei Carabinieri, nelle sedi delle associazioni di categoria, tra le amministrazioni comunali e in vari luoghi della provincia.

Violenza di genere, da inizio anno già in 200 hanno chiesto aiuto a Sos Donna

"Ben vengano tutte le iniziative che contrastano la violenza sulle donne, che seppur numerose ancora non sono sufficienti: i numeri, infatti, ci dicono che le donne uccise nel 2018, che sono 94, sono calate di sole tre unità rispetto a quelle uccise nel 2017 - spiega il Prefetto Enrico Caterino - Ciò che serve è anche una prevenzione pedagogica: abbiamo una generazione che vive in uno stato di disagio psicologico e relazionale. I ragazzini che oggi si sfidano a chi sta di più sui binari in attesa del treno o che bullizzano il compagno, quando da adulti si relazioneranno con una compagna come potranno vivere i dissidi che normalmente si creano nella coppia? Nasceranno relazioni violente crescendo in questo modo, e questi uomini non saranno in grado di gestire normalmente un rapporto di coppia. C'è un problema culturale di fondo - cultura che non si lega al titolo di studio, quanto più forse alla crisi economica che stiamo attraversando, visto che sappiamo come uno stato di crisi può sfociare anche in atti di violenza. La scuola ha il compito di formare i giovani e bisogna parlare di queste cose in classe, ma c'è anche una carenza a livello familiare. La cultura è ciò che può salvare i nostri ragazzi".

Carabinieri in campo contro la violenza sulle donne (foto Massimo Argnani)

Sempre più donne vittime di violenza nel ravennate: apre una nuova casa-rifugio

Sono tanti i modi in cui l'arma dei Carabinieri contrasta la violenza di genere: "Formiamo personale specializzato, collaboriamo con i centri antiviolenza come Sos Donna e Linea Rosa e tramite enti e associazioni nel 2017 nella Caserma di Ravenna abbiamo realizzato la sala "Una stanza tutta per sè", dedicata all’ascolto e all’assistenza delle donne e dei minori vittime di violenze, un luogo dove è possibile ricevere persone che vivono un disagio e che aiuta a instaurare empatia tra l'operatore di Polizia e la vittima - aggiunge il Comandante provinciale dei Carabinieri Roberto De Cinti - L'opuscolo è solo uno dei tanti strumenti che abbiamo posto in campo per contrastare la violenza sulle donne, con l'obiettivo di consentire alla collettività di riconoscere tramite i segnali di disagio la vittima di una violenza che non è mai giustificata o giustificabile, per far capire che il problema della violenza non si può risolvere da sole e che l'unica soluzione è quella di denunciare".

Screenshot_2018-11-22 Fwd I Prefettura di Ravenna 22 novembre 2018 Vioneza di genere Presentazione pieghevole - chiara tadi[...]-2

Screenshot_2018-11-22 Fwd I Prefettura di Ravenna 22 novembre 2018 Vioneza di genere Presentazione pieghevole - chiara tadi[...](1)-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sulle donne, un vademecum dei Carabinieri per riconoscere le vittime e aiutarle

RavennaToday è in caricamento