rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Cronaca

Visita istituzionale al negozio che vende prodotti coltivati nei terreni sequestrati alla mafia, il Prefetto: "Anche così la si combatte"

"Abbiamo portato la nostra solidarietà a questa meritoria iniziativa imprenditoriale - ha detto il Prefetto - Anche così si combattono e si contrastano i fenomeni mafiosi"

A pochi giorni dall'apertura, mercoledì mattina il negozio dell’associazione-impresa sociale ravennate 'Terreaudaci', che commercializza generi alimentari che alla qualità associano una forte matrice etica - inaugurato sabato in via XX novembre in pieno centro a Ravenna - ha ricevuto la visita del Prefetto Castrese De Rosa, accompagnato dal Questore Giusy Stellino, dal Comandante dei Carabinieri Marco De Donno e dal colonnello della Guardia di Finanza Baruffaldi.

"Abbiamo portato la nostra solidarietà a questa meritoria iniziativa imprenditoriale - ha detto il Prefetto De Rosa - Anche così si combattono e si contrastano i fenomeni mafiosi. Per questo, dopo il Comitato ordine e sicurezza pubblica siamo andati a salutare questi novizi esercenti, augurando loro tanta fortuna e ringraziandoli per la lodevole iniziativa imprenditoriale avviata. Grazie a Giuseppe Arca e a Linda Albieri per averci accolto".

Nel nuovo negozio si vendono prodotti che provengono soprattutto dal Sud, da terre sequestrate e confiscate alla criminalità organizzata. TerreAudaci è un'associazione di promozione sociale poi diventata impresa sociale,  di circa 100 soci fra cui molti poliziotti in servizio e in pensione. I prodotti vengono da cooperative che gestiscono al Sud terreni confiscati alle mafie. Terreaudaci si rifornisce alla fonte, dai produttori che mettono il loro nome sui beni in vendita".

terre-audaci4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Visita istituzionale al negozio che vende prodotti coltivati nei terreni sequestrati alla mafia, il Prefetto: "Anche così la si combatte"

RavennaToday è in caricamento