rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca

"Una casa visitata dai ladri ogni quattro": vivace dibattito a San Pietro in Vincoli

A rispondere all'appello del Comitato di San Pietro in Vincoli i vicini San Zaccaria, San Bartolo, Borgo Sisa, Carraie, Coccolia, Santo Stefano, mentre San Pietro in Campiano per impegni dell'ultimo momento ha inviato un saluto e manifestato interesse e disponibilità per i prossimi incontri

Si è svolto a San Pietro in Vincoli il primo incontro pubblico e trasversale tra Comitati Cittadini del forese ravennate e non solo, che si proponeva come obiettivo l'unione delle forze e delle risorse con l'intento di evidenziare alle amministrazioni pubbliche le gravi lacune della periferia. A rispondere all'appello del Comitato di San Pietro in Vincoli i vicini San Zaccaria, San Bartolo, Borgo Sisa, Carraie, Coccolia, Santo Stefano, mentre San Pietro in Campiano per impegni dell'ultimo momento ha inviato un saluto e manifestato interesse e disponibilità per i prossimi incontri.

Gabriele Zoli, presidente del Comitato Cittadino di San Pietro in Vincoli spiega le motivazioni: "Nel corso del nostro primo anno come Comitato Cittadino in carica abbiamo riscontrato grosse lacune sia organizzative che rispetto alle aree di intervento, da parte delle amministrazioni locali e delle forze di polizia, nei territori del forese. I tentativi ben riusciti con cui ci siamo uniti alla cittadinanza ed a gran voce abbiamo segnalato le deficienze, devono evolversi oggi in incontri costruttivi con i territori confinanti, con l'obiettivo di raccogliere le esigenze e le criticità e di sollevarle a piani più elevati".

"Non possiamo permettere ad esempio che le attuali situazioni dei furti nelle abitazioni (una casa visitata dai ladri ogni quattro) sia abbandonata nel dimenticatoio o peggio ancora sottovalutata - prosegue il presidente - noi siamo dalla parte dei cittadini e abbiamo stabilito in seguito a questo incontro, di redigere un documento programmatico basato sui punti essenziali e condivisi dai Comitati, per i quali chiediamo risposte prima di tutto ai nostri consigli territoriali, primo riferimento dell'amministrazione pubblica, poi direttamente al nostro sindaco, in qualità di primo cittadino del nostro grande comune".

Vito Sanguedolce, vicepresidente del Comitato evidenzia l'andamento dell'incontro: "I vari Comitati insistono su un territorio trasversale che interessa più Consigli Territoriali, anche questo per noi è di grande importanza poiché ci consente di sollevare le problematiche individuate, su più tavoli di confronto. Il documento che abbiamo approvato definisce quattro macroaree di intervento condivise da ciascuna associazione e ci detta tempi ben precisi rispetto agli step organizzativi che ci siamo autoimposti. Vogliamo vedere cambiare le cose anche nel nostro forese". L'incontro molto partecipato dai concittadini di San Pietro in Vincoli, si è concluso in tarda serata dopo un lungo e vivace dibattito e numerose proposte da parte di tutti gli intervenuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Una casa visitata dai ladri ogni quattro": vivace dibattito a San Pietro in Vincoli

RavennaToday è in caricamento