menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volontariato e Welfare, si mette in moto "Laboriosamente"

Per gestire le attività di pubblica utilità e accrescere il welfare di comunità nasce l’agenzia “Laboriosamente” a cura della società cooperativa “Fare comunità”

Per gestire le attività di pubblica utilità e accrescere il welfare di comunità nasce l’agenzia “Laboriosamente” a cura della società cooperativa “Fare comunità” col sostegno del Comune, Assessorato ai Servizi sociali e volontariato, e  della Fondazione Banca del Monte di Bologna e Ravenna. Il nuovo organismo, che ha sede in via D’Azeglio 2 (tel. 0544 482578) “promuove l’incontro tra domanda dei cittadini volontari e l’offerta di attività di pubblica utilità", ha spiegato l’assessore ai Servizi sociali Giovanna Piaia.

Ha illustrato l'assessore: "Creando una mappa dinamica e interattiva fatta di tante relazioni con Associazioni di volontariato, Comitati spontanei di cittadini, Cooperative sociali può svolgere un ruolo di mediatore intelligente di sussidiarietà diventando l’interlocutore per cittadini che vogliono promuoversi a svolgere lavori di pubblica utilità, o di quelli che in cambio di forme di assistenza pubblica voglio restituire azioni rivolte alla colettività, fino a coloro che sono obbligati dal giudice a impegnarsi in azioni riparative”.  

“Con questo progetto – aggiunge Piaia - posso declinare nuove interazioni fra Volontariato e Politiche sociali allargando le fasce di impegno dei cittadini e dei beneficiari di azioni e interventi. E’ compito del Comune allestire nuovi contesti partecipativi, creare nuovi spazi di ricerca e di azione, promuovere socializzazione, immettere nuove energie nel volontariato affinchè produca in modo diretto beni sociali e relazionali di cui tutta la comunità può godere”.

Il Progetto Laboriosamente è entrato nell’elenco delle Esperienze generativi di Welfare promosso dalla Regione Emilia Romagna.
Al momento fanno riferimento a Laboriosamente (blog laboriosamenteravenna.wordpress.com) i seguenti soggetti: Ada, Anteas, Auser, Villaggio globale, Legambiente, Tavolo delle povertà, Sap, Ravenna Centro storico, Pro Loco, comitati cittadini, cooperative sociali. Una volta eletti, dopo il 12 maggio entreranno anche i presidenti dei Consigli territoriali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento