rotate-mobile
Cronaca Lugo

Voltana avrà la sua Casa della Salute: avrà anche un "infermiere di famiglia"

E' pronto il progetto di sviluppo della Casa della Salute di Voltana, frazione a nord di Lugo

E' pronto il progetto di sviluppo della Casa della Salute di Voltana, frazione a nord di Lugo. Mercoledì sera nella sala polivalente al primo piano del Centro Civico "Casa del Popolo" di Voltana, via Fiumazzo 643 il progetto è stato presentato al pubblico. "Il progetto di sviluppo della Casa della Salute nasce dopo un lungo lavoro che ha visto impegnata l’Ausl della Romagna e l’Amministrazione Comunale oltre che una comunità intera - commentano Gianmarco Rossato, Segretario unione comunale di Lugo, e Massimo Zannoni, Segretario circolo Pd Voltana - Un’analisi approfondita della realtà di Voltana e di tutte le frazioni a nord di Lugo che dal rafforzamento della Casa della Salute trarranno grande beneficio. E’ un progetto fatto a misura del territorio e proprio per questo come Partito Democratico non possiamo che essere contenti di questo risultato che premia anche la costanza e l’impegno politico profuso in tutti questi anni verso questa direttrice".

"Il fatto che i servizi di cui verrà dotata la Casa della Salute non siano “calati dall’alto” ma frutto di una valutazione dei bisogni di salute di quella parte di Lugo è fondamentale per garantire la buona riuscita del progetto - continuano - La sala era gremita di cittadini interessati e pronti a collaborare per un progetto fondamentale, quando la politica e l'amministrazione lavorano bene la cittadinanza risponde. L’elemento di pregio del progetto di sviluppo della Casa della Salute di Voltana è l’integrazione socio sanitaria: l’introduzione dell’infermiere di famiglia come figura sperimentale tenendo conto proprio delle caratteristiche geografiche di un territorio decentrato rispetto all’ospedale e di una popolazione anziana che necessità sempre più spesso di cure domiciliari, il potenziamento in termini di ore del presidio infermieristico presso la struttura, l’utilizzo delle tecnologie digitali per portare la massima specialistica in prossimità con il cittadino e la presenza dell’assistente sociale che giocherà un ruolo importante. La presentazione di mercoledì, così completa e con tante qualificate presenze della nostra Ausl, dimostra l’attenzione verso tutto il territorio, tanto la città quanto le frazioni, che rappresenta un impegno assunto oltre che una prospettiva su cui costruire l’impegno politico e le scelte amministrative. Nel 2019 presentammo un programma elettorale dal titolo ‘’Una Lugo senza periferie’’, dopo due anni il mondo, stravolto dalla crisi pandemica, è cambiato molto ma l’impegno verso quell’orizzonte per noi rimane il medesimo. Questo è un tassello importante, dalle parole ai fatti".

WhatsApp Image 2021-12-15 at 21.23.20-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voltana avrà la sua Casa della Salute: avrà anche un "infermiere di famiglia"

RavennaToday è in caricamento