rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Cervia

"Woodpecker, patrimonio da recuperare": il Comune chiede l'aiuto dei cittadini

Una commissione ad hoc stabilirà a quali progetti assegnare le risorse. Il relativo decreto di stanziamento sarà emanato il 10 agosto

Per recuperare i “luoghi culturali dimenticati”, il Governo ha messo a disposizione 150 milioni di euro che verranno distribuiti sulla base del numero di segnalazioni che arriveranno relative a un luogo e progetto. Il bando scade il 31 maggio. Una commissione ad hoc stabilirà a quali progetti assegnare le risorse. Il relativo decreto di stanziamento sarà emanato il 10 agosto. Sono i cittadini a segnalare i luoghi con una e-mail a: bellezza@governo.it, scrivendo qual è il luogo, in che provincia e regione si trova e perché viene segnalato. Il limite previsto per eventuali allegati è di 3 mega byte.

Cervia ha pensato ddi partecipare al bando e di puntare sul recupero del Woodpecker. A tale scopo invita tutti a inviare la segnalazione in modo unitario e compatto indicando come oggetto della mail “Segnalazione Woodpecker Cervia (RA) Regione Emilia Romagna ”  lasciando invece libero il testo con un  messaggio personale sul Woodpecker. Per incitare la partecipazione di tutti  il Comune sta avviando una campagna di sensibilizzazione  sulla stampa, sui siti web e sui social per stimolare una folta  partecipazione.

Cervia da tempo concentra le forze sul progetto di recupero del Woodpecker: l’edificio progettato dall’Architetto Filippo Monti, che è stato una celebre discoteca negli anni 70. Oggi seppur in disuso ha mantenuto il suo fascino originale, con la sua cupola in vetroresina ancora intatta e resa più moderna dai graffiti di Blu. Immerso nel verde dell’area Bassona, poco distante dalla pineta di Milano Marittima, il futuro del Woodpecker è diventare il Parco delle Arti e delle Musica: un progetto culturale nato dai cittadini, nell’ambito dei Laboratori “Qui è ora” e già recepito dall’amministrazione comunale.

“La rigenerazione di luoghi fa parte del programma di mandato e il Woodpecker è uno di questi luoghi meravigliosi che meritano di tornare ad una nuova vita - dichiarano il sindaco Luca Coffari e Rossella Fabbri, assessore con delega alla Valorizzazione del Patrimonio e +50 luoghi da rigenerare -. Questo bando è un’occasione da non perdere. Non possiamo partecipare come comune, ma questo luogo suggestivo in mezzo alla pineta è un patrimonio culturale importante che sta a cuore a tutti. Chiediamo ai cittadini  tutti di darci una mano nella speranza di avere accesso ad una parte delle risorse finanziarie messe a disposizione dal Governo da poter utilizzare per avviare il progetto di trasformazione della discoteca in un nuovo  polo culturale polivalente: Il Parco delle Arti e della Musica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Woodpecker, patrimonio da recuperare": il Comune chiede l'aiuto dei cittadini

RavennaToday è in caricamento