Economia

A Ravenna il convegno sulla digitalizzazione delle procedure doganali

Ferrandino (Autorità di Sistema Portuale): "Nel porto di Ravenna si sta davvero attuando nelle procedure doganali il processo di digitalizzazione tanto auspicato

Si è svolto giovedì a Ravenna, presso la sede dell’Autorità di Sistema Portuale, un convegno promosso dalla Direzione Territoriale VI Emilia Romagna e Marche in collaborazione con la medesima Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico centro settentrionale di Ravenna, sul tema “Digitalizzazione delle procedure doganali presentazione merci e gestione temporanea custodia” e rivolto agli operatori interessati che operano sul territorio. Il convegno è stato introdotto dal saluto di Paolo Ferrandino, Segretario generale dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico centro settentrionale, al quale ha fatto seguito Franco Letrari, Direttore della Direzione Territoriale VI Emilia Romagna e Marche dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli. Sono intervenuti poi Giovanni Mario Ferente, Dirigente dell’Ufficio delle Dogane di Ravenna, Domenico Maisano e Maurizio De Rosa della Direzione Centrale ADM Organizzazione e Digital Transformation, nonché Andrea Minardi per l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico centro settentrionale.

Nell’ambito del convegno è stato affrontato il tema della presentazione delle merci attuata attraverso il manifesto elettronico (e-Manifest), armonizzato e basato su standard unionali, per la gestione delle movimentazioni in entrata e in uscita dal territorio nazionale. È stata inoltre presentata anche la gestione della movimentazione delle merci che transitano presso magazzini di temporanea custodia doganale. “So di fare mio il pensiero del Presidente Rossi, il quale non manca mai di sottolineare quanto importante sia rispondere al forte impulso alla digitalizzazione che il mercato oggi richiede. Il sistema presentato oggi, con il quale si compie un ulteriore passo avanti in questa direzione, ci permette di affermare che nel porto di Ravenna si sta davvero attuando nelle procedure doganali il processo di digitalizzazione tanto auspicato - afferma Ferrandino - stiamo lavorando per un porto moderno, ancora più efficiente e competitivo in grado di rispondere alle esigenze degli operatori ed imprimere a tutto il sistema economico regionale una reale spinta verso la ripresa, la crescita e lo sviluppo”.

“Ci apprestiamo ad introdurre importanti innovazioni che toccheranno la quotidiana attività degli operatori doganali ed economici. Come tutte le fasi di transizione ci sarà bisogno della pazienza e della collaborazione di tutti gli stakeholders, ma i vantaggi e le semplificazioni introdotte con AIDA 2.0 saranno presto tangibili e apprezzati” così ha commentato Franco Letrari,dDirettore della Direzione Territoriale VI Emilia Romagna e Marche dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Ravenna il convegno sulla digitalizzazione delle procedure doganali
RavennaToday è in caricamento