Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Economia

Festività positive per gli agriturismi: presenze e posti letto in aumento

Terranostra rileva come la riduzione del budget di spesa a causa della crisi abbia spinto verso vacanze più brevi e più vicine a casa

Mentre le presenze in agriturismo, in concomitanza delle festività di Natale, Capodanno ed Epifania, hanno fatto registrare incrementi in tutta la provincia, con il dato regionale (+2,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno) poco sopra quello ravennate, Terranostra Ravenna, l’associazione agrituristica di Coldiretti, ha rinnovato gli organismi direttivi. Del nuovo Consiglio Direttivo Terranostra fanno parte Loris Naldoni, Filippo Sangiorgi, Giovanni Valentini, Donata Monducci, Giuseppe Benini, Andrea Gardi e Massimiliano Pederzoli. Presidente per il prossimo mandato è stato nominato Loris Naldoni, titolare dell'agriturismo Corte dei Mori di Brisighella.

Tornando al bilancio delle festività appena trascorse, Terranostra rileva come la riduzione del budget di spesa a causa della crisi abbia spinto verso vacanze più brevi e più vicine a casa. A fare scegliere l’agriturismo nella maggioranza dei casi è stata la ricerca di riposo e tranquillità a contatto con la natura, il buon rapporto qualità/prezzo e anche il desiderio di ritrovare fuori casa i piatti della tradizione enogastronomica.

Particolarmente soddisfacente secondo Terranostra è l’aumento della richiesta di alloggio, che premia la scelta fatta dagli operatori agrituristici dell’Emilia Romagna di incrementare la disponibilità dei posti letto, cresciuti in un anno del 6 per cento, per un totale di 8.700 posti letto. "In Emilia Romagna – ricorda Terranostra – sono attivi 1.106 agriturismi, 186 dei quali si trovano in montagna, 539 in collina e 381 in pianura".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festività positive per gli agriturismi: presenze e posti letto in aumento

RavennaToday è in caricamento