rotate-mobile
Economia Faenza

Tanti visitatori: il temporary shop della ceramica prolunga l'apertura

Sabato e domenica lo spazio ospiterà il progetto I cuori di Telethon, in collaborazione con Anffas Faenza, con la vendita di cuori in cioccolato per sostenere la ricerca sulle malattie genetiche rare

L'ATTIVITA' - Sono 28 i ceramisti all’interno dello spazio in Corso Mazzini 35 che rappresentano collettivamente l'identità ceramica faentina, un'identità che prescinde quella dei singoli artigiani, artisti e botteghe: accanto all’importante momento commerciale, il progetto promosso e organizzato da Ente Ceramica Faenza intende sottolineare proprio l'aspetto della “squadra”, dell'identità plurale dei ceramisti faentini che si presentano insieme, con la loro produzione, nel cuore della città. Ceramica artistica e artigianale di qualità, tra tradizione e contemporaneità, con tante idee per un regalo o un pensiero creativo, unico, fatto a mano a Faenza da (in ordine alfabetico): Serena Balbo, Fosca Boggi, Federica Bubani, Fos Ceramiche, Ceramica Gatti, Gino Geminiani, Ceramiche Geminiani di Silvana Geminiani, Elvira Keller, Paola Laghi, Carla Lega Ceramiche d'Arte, Mabilab di Ivana Anconelli, Maestri Maiolicari Faentini, Manifatture Sottosasso, Etra Masi, Antonietta Mazzotti, Ceramica Monti di Vittoria Monti, Morena Moretti, Mirta Morigi Ceramica Contemporanea, Monica Ortelli, Fiorenza Pancino, Ifigenia Papadopulu, Liliana Ricciardelli, Milena Scarpelli, Studiocasalaboratorio di Maurizio Russo, Studio Leoni in Arte di Antonella Amaretti, Susanna Vassura, La Vecchia Faenza, Noriko Yamaguchi.

continua nella pagina successiva ===>

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tanti visitatori: il temporary shop della ceramica prolunga l'apertura

RavennaToday è in caricamento