menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ad Argillà "Ciotole d'autore" per la solidarietà

"Il progetto delle ciotole d'autore giunge alla sua terza edizione", commenta Massimo Isola, assessore alla ceramica e presidente di Ente Ceramica

Si rinnova il binomio arte e solidarietà in occasione della nuova edizione di Argillà Italia, in programma dal 2 al 4 settembre a Faenza. In occasione del festival internazionale di ceramica, che riunirà artisti e professionisti provenienti da tutto il mondo, torna infatti “Ciotole d’Autore”, evento che mira a unire la bellezza delle maioliche all’attenzione per chi vive in situazioni di difficoltà, nato da un’idea della Bottega d’arte ceramica “Mirta Morigi and Girls” per Ente Ceramica Faenza in collaborazione con Rotary Club Faenza e con la Strada dei Vini e dei Sapori “Strada della Romagna” e il supporto dell’Assessorato alla Ceramica del Comune di Faenza. Agli espositori di Argillà Italia verrà chiesto di donare una ciotola di loro creazione ricevendo in cambio una bottiglia di vino e frutta del territorio. Le opere d’arte raccolte saranno al centro di un’esposizione in programma alla Galleria Comunale d’Arte Voltone della Molinella dall'1 all'8 novembre. Il culmine dell’iniziativa solidale sarà giovedì 10 novembre, quando si svolgerà l’asta benefica con cena di gala “Zuppa di Stagione al Sapore di Solidarietà”, gentilmente ospitata dal Museo Internazionale della Ceramica. Il ricavato dell’evento sarà devoluto ad “Anffas Faenza-Associazione di Famiglie di Persone con disabilità intellettiva e/o relazionale”.

"Il progetto delle ciotole d'autore giunge alla sua terza edizione - commenta Massimo Isola, assessore alla ceramica e presidente di Ente Ceramica -. Collegato al Argillà cerca di lasciare tracce dei tanti artigiani che in quelle giornate transitano su Faenza, attraverso l'incontro tra tanti diversi soggetti. Le ciotole degli artisti "vanno all'asta" dopo essere stati in mostra, e in ogni edizione cerchiamo progetti virtuosi che possono essere aiutati. Dopo avere collaborato con Manitese e con Sos Donna, quest'anno doneremo risorse all'Anfass Faenza, associazione che opera con grande passione e competenza nel nostro territorio. Non solo, Ente ceramica per raggiungere l'obiettivo lavora anche con Rotary Faenza, all'interno di una proficua collaborazione con un Club service che sta aiutandoci su tanti progetti virtuosi. Una rete di attori quindi, e questa è l'idea chiave di Ente ceramica: radicare la cultura ceramica in città e mettere in relazione soggetti e associazioni per centrare l'obiettivo. Per questa edizione abbiamo collaborato anche la Strada della Romagna. La ceramica unisce, porta cultura e solidarietà. Le passate edizioni ci hanno dato grandi soddisfazioni e siamo convinti che anche quest'anno raggiungeremo l'obiettivo. Prima tappa ad Argillà, poi la Galleria della Molinella quindi la chiusura al MIC. Parte il percorso delle ciotole verso un nuovo cammino"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento