Blocco dei traffici mondiali, i sindacati: "Grave crisi per la portualità ravennate"

"In presenza di un blocco quasi totale dei traffici mondiali, la crisi ha investito e investirà in pieno tutto il sistema portuale anche ravennate almeno per i prossimi mesi"

"Dopo la prima fase di crisi derivante dal Covid-19, durante la quale il sistema della portualità ha funzionato a pieno regime per gestire il transito di tutte le merci necessarie alla sopravvivenza del paese, oggi (ormai da quasi 2 mesi), in presenza di un blocco quasi totale dei traffici mondiali, la crisi ha investito e investirà in pieno tutto il sistema portuale anche ravennate almeno per i prossimi mesi (in termini di proiezioni siamo già a settembre 2020)". A lanciare l'allarme sono le segreterie territoriali provinciali di Ficl Cisl, Fit Cgil e Uil trasporti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il confronto in sede di Organismo di Partenariato per la Risorsa Mare, svolto nella giornata di giovedì con l'Autorità di sistema portuale di Ravenna, Confindustria e le altre associazioni, ha permesso di esaminare a fondo la qualità/quantità della crisi in atto e dei sui prevedibili sviluppi, valutare gli strumenti legislativi necessari da mettere in campo per farvi fronte e rilevarne la necessità di aprire ulteriori tavoli di confronto istituzionali con la Provincia e la Regione Emilia Romagna - continuano i sindacati - Il perdurare di questa situazione necessita di un tavolo Regionale per verificare quali strumenti aggiuntivi mettere in campo per rispondere, in maniera corretta, alla gravissima crisi in corso, vista l’esiguità degli interventi “nazionali”. La tutela strategica, del lavoro nella portualità ravennate passa anche da stringenti misure che permettano alle imprese e ai lavoratori di traguardare una sponda che, ad oggi, non si vede. È urgentissimo un tavolo di confronto, perché la qualità degli interventi e delle scelte potrà determinare il futuro per migliaia di lavoratori e di famiglie della nostra provincia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Drammatico schianto all'incrocio: nell'impatto con un'auto muore sul colpo un centauro

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Coronavirus, si aggiorna la lista dei contagiati: altri casi per contatti familiari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento