rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Economia Faenza

Hera e bolletta elettronica: nel faentino è Casola Valsenio il comune più digitalizzato

La campagna promuove il passaggio dalla bolletta cartacea a quella on-line, legando il raggiungimento dell’obiettivo alla piantumazione di alberi

In due anni la campagna di Hera “Elimina la bolletta. Regala un albero alla tua città” ha raggiunto e superato le 100.000 adesioni, obiettivo centrato con due anni di anticipo sul previsto. Visto il successo, ora Hera rilancia: dopo aver premiato i Comuni aderenti con l’assegnazione di 2.000 alberi, la campagna si pone l’obiettivo di raccogliere ulteriori 50mila adesioni e mette in palio 1.000 nuovi alberi (1 ogni 50 adesioni). I Comuni del Comprensorio faentino che hanno aderito al rilancio della campagna sono 4: Faenza, Casola Valsenio, Riolo Terme e Castel Bolognese. Nell’area sono già stati assegnati nella prima fase della campagna 105 alberi, di cui 20 già piantumati.

Un progetto di sostenibilità ambientale a favore del territorio
La campagna promuove il passaggio dalla bolletta cartacea a quella on-line, legando il raggiungimento dell’obiettivo alla piantumazione di alberi. L’iniziativa vede il coinvolgimento dei Comuni aderenti che si impegnano a promuovere il progetto tra i propri cittadini e individuano le aree dove piantumare gli alberi vinti, creando nuove aree verdi. Le 50.000 nuove adesioni eviteranno l’emissione di 22 tonnellate annue di CO2, associate a produzione, stampa e recapito della bolletta cartacea, e quasi 1.200.000 fogli di carta, che si aggiungono ai 2.364.000 già risparmiati con le prime 100.000 adesioni. La nuova campagna sarà illustrata anche in tutte le bollette recapitate a partire da settembre.

Nel Comprensorio faentino sono 4 i Comuni che hanno aderito
Al rilancio della campagna hanno aderito complessivamente 74 Comuni presenti sul territorio servito da Hera: i 34 sopra i 15.000 abitanti si aggiudicheranno 900 alberi (a ciascuno  verrà donato un numero di alberi in proporzione ai residenti) mentre i 40 comuni più piccoli formeranno una graduatoria nella quale verranno premiati, con 20 alberi ciascuno, i 5 con i migliori risultati. Nel Circondario faentino, Faenza avrà 35 alberi mentre i Comuni di Castel Bolognese, Riolo Terme e Casola Valsenio, con meno di 15.000 abitanti, potranno concorrere alla graduatoria. Questi alberi andranno ad aggiungersi ai 20 già assegnati e piantumati a Casola Valsenio nell’area verde del Senio e agli 85 che saranno piantumati entro i primi mesi del 2016 a Faenza, nei parchi della Magione, di via Saviotti e Zamosa. Un’ampia informazione aggiornata sul progetto è fruibile nel canale web dedicato e accessibile all’indirizzo www.alberi.gruppohera.it.

Nel faentino è Casola Valsenio il comune più digitalizzato
Secondo un confronto effettuato tra le principali utility italiane da Federutility-Utilitatis, Hera risulta al primo posto tra le 9 aziende considerate per la percentuale di contratti con invio elettronico della bolletta.  Nel 2013 i contratti con bolletta elettronica erano pari al 6,6%, mentre le altre aziende non superavano il 2,6%. Con la campagna “Regala un albero” la percentuale di contratti con l’invio elettronico è passata da circa il 3% del 2012 al 9% del 2014. Nell’area del Comprensorio faentino, il comune più “digitalizzato” è Casola Valsenio, con l’8,3% di bollette Hera online, seguito da Faenza con il 6,5%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hera e bolletta elettronica: nel faentino è Casola Valsenio il comune più digitalizzato

RavennaToday è in caricamento