rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Economia Castel Bolognese

Bollette, la banca sostiene le famiglie che non arrivano a pagarle: prestiti a tasso zero

I clienti della Banca che hanno attivato i servizi di domiciliazione bancaria delle bollette e l’accredito dello stipendio o della pensione, potranno chiedere per il proprio nucleo familiare un finanziamento a 24 mesi senza interessi

Il Consiglio di Amministrazione della BCC della Romagna Occidentale, vista la situazione critica in cui versano molte famiglie a causa del rincaro dei costi dell'energia, ha deliberato una misura di sostegno per il pagamento delle utenze luce e gas. I clienti della Banca che hanno attivato i servizi di domiciliazione bancaria delle bollette e l’accredito dello stipendio o della pensione, potranno chiedere per il proprio nucleo familiare un finanziamento a 24 mesi senza interessi (Taeg zero), fino a un massimo di 3.000 euro.

L’iniziativa si chiama “Caro-Bollette Famiglie BCCRO” e per aderirvi occorre contattare la filiale della BCC Romagna Occidentale più vicina. Tutte le informazioni si trovano anche sul sito bccro.it.

“Anche nel nostro territorio non mancano le preoccupazioni e l’incertezza sul prossimo futuro. Siamo consapevoli delle difficoltà crescenti che le famiglie, gli operatori economici, i commercianti e gli artigiani dovranno affrontare con l’approssimarsi della stagione invernale. L'auspicio è che nessuno si trovi da solo in questa sfida che riguarda tutti e che richiede senso civico e responsabilità sociale. Ciascuno dovrà fare la propria parte nella misura delle proprie possibilità e, per quanto ci riguarda, fintanto che ci sarà possibile cercheremo di entrare nel merito di ogni singola richiesta di sostegno con lo spirito mutualistico che da sempre distingue il nostro essere Banca del territorio”, commenta Luigi Cimatti, presidente della BCC della Romagna Occidentale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollette, la banca sostiene le famiglie che non arrivano a pagarle: prestiti a tasso zero

RavennaToday è in caricamento