rotate-mobile
Economia Cervia

Caso "Campioni", Asshotel incontrerà l'assessore De Pascale

“Pertanto siamo d’accordo con l’Assessore Michele De Pascale di incontrarci insieme rapidamente per verificare le effettive disponibilità sulla nuova edizione di “Campioni”

Continua il dibattito sulla questione "Campioni" a Cervia. “Nel leggere la stampa di questi giorni, sicuramente non traspare l’idea di una città che lavora insieme e in armonia, fra Istituzioni e alcune rappresentanze degli Imprenditori – ha affermato la Presidente Asshotel, Roberta Penso -. Questo clima non è né utile, né produttivo ed è anche un autogol dal punto di vista della comunicazione turistica, tra l’altro in un periodo dove sono già presenti turisti”.

“Quale Presidente degli albergatori di Confesercenti, so bene che gli Imprenditori sono sempre pronti a chiedere di più e a chiedere di fare sempre meglio all’Ente Pubblico, perché la logica del miglioramento, soprattutto della nostra città e, soprattutto, a chi a questa città vuole bene è sempre presente in tutti noi – prosegue Pensa -. Il collega di Federalberghi ha sicuramente interpretato un malessere, ma la responsabilità del ruolo, la necessità di fare sintesi, nonché l’investimento che un dirigente deve fare nei rapporti istituzionali, sono prioritari rispetto al dare voce al nervosismo di qualche singolo”.

“Ora, non vogliamo dare giudizi o parteggiare per l’uno o per l’altro, ma manifestiamo una profonda preoccupazione perché queste uscite sono “una brutta piega” dell’interpretazione dei rapporti fra le parti – continua il presidente di Asshotel -. Avere l’atteggiamento da professori per spiegare agli altri cosa si deve fare e magari quello che si è fatto fino ad ora è anche sbagliato, non aiuta quel faticoso clima di collaborazione che negli ultimi due anni abbiamo costruito, tutti, con difficoltà, ma con ferma convinzione”.

“Sappiamo bene che i nostri Associati apprezzano quando lavoriamo insieme, quando collaboriamo fra pubblico e privato e quando, soprattutto, i due Sindacati degli albergatori costruiscono progetti e li realizzano, lasciando da parte supponenze quantitative che sono solo incomprensibili e alla fine non producono nulla – evidenzia Penso -. Questa è una città complicata per come è fatta e per il denaro che serve per tenerla efficiente, soprattutto in un periodo di forte crisi economica.
Siamo in una fase di cambiamento e stiamo chiamando crisi, un’evoluzione che ci porterà ad essere qualcos’altro, anche dal punto di vista turistico”.

“Ci siamo detti più volte che per affrontare questo cambiamento dobbiamo essere insieme, uniti negli obbiettivi per lavorare con il massimo del risultato – prosegue il presidente di Asshotel -. Abbiamo già presentato in modo unitario le osservazione al Piano Strutturale Comunale, perché abbiamo condiviso le linee future della città che vogliamo. Questa è la strada e non quella di arroccarsi nell’atteggiamento “te l’avevo detto!”, oppure “perché non l’hai fatto?”.

“Pertanto siamo d’accordo con l’Assessore Michele De Pascale di incontrarci insieme rapidamente per verificare le effettive disponibilità sulla nuova edizione di “Campioni” senza posizioni pregiudiziali, ma con spirito costruttivo – continua Penso -. Riportiamo nel tavolo della collaborazione e della condivisione dei progetti la nostra discussione; la città, i nostri associati e soprattutto la nostra economia turistica ne trarranno concreto vantaggio”.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso "Campioni", Asshotel incontrerà l'assessore De Pascale

RavennaToday è in caricamento