rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Economia

Caro benzina, gli autotrasportatori del Porto: "Serve un aumento tariffario immediato"

E’ stato ritenuto necessario continuare il confronto aperto con la committenza, per definire l’adeguamento delle condizioni economiche del trasporto container

Il Comitato Unitario dell’Autotrasporto della Provincia di Ravenna ha ritenuto necessario organizzare un incontro con le Imprese di Trasporto Container operanti nel Porto di Ravenna, per esaminare la complessa situazione economica causata dal notevole aumento dei costi di esercizio degli Autotrasportatori, in primo luogo dall’impennata dei costi del gasolio. L’evidente complessità delle strategie commerciali da adottare nel prossimo futuro, per ridurre tali impatti economici negativi, impone la necessità di convocare un nuovo incontro sin dai prossimi giorni.

Un primo elemento condiviso è emerso nella volontà di tutte le imprese di richiedere un aumento tariffario immediato e l’applicazione aggiornata di tutte le addizionali previste dalla modalità di trasporto container, oltre alla valutazione di una “clausola di salvaguardia” sull’aumento del costo del carburante che possa essere applicata anche alle altre tipologie di trasporto. E’ stato ritenuto infine necessario continuare il confronto aperto con la committenza, per definire l’adeguamento delle condizioni economiche del trasporto container.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro benzina, gli autotrasportatori del Porto: "Serve un aumento tariffario immediato"

RavennaToday è in caricamento