rotate-mobile
Economia

Carisp, ok da Bankitalia: proposto l'aumento gratuito del capitale

Il 13 gennaio scorso la Banca d'Italia ha rilasciato il preventivo nulla osta all'operazione accertando che la stessa non contrasta con il principio della sana e prudente gestione

Il consiglio d'amministrazione della Cassa di Risparmio di Ravenna, "alla luce dell'attuale andamento del mercato finanziario ed in considerazione degli ingenti accantonamenti effettuati nel tempo, ha deliberato di proporre in occasione della prossima Assemblea straordinaria, un aumento gratuito del capitale sociale" da 174,66 milioni di euro a 343,49 milioni da realizzare attraverso un aumento gratuito del valore nominale delle azioni da 6 a 11,80 euro "mediante utilizzo integrale della riserva statutaria e parziale utilizzo di riserve generate". Il 13 gennaio scorso la Banca d'Italia ha rilasciato il preventivo nulla osta all'operazione accertando che la stessa non contrasta con il principio della sana e prudente gestione.

"L’iniziativa, finalizzata a riequilibrare il rapporto tra capitale sociale e riserve nonché a rafforzare il legame con gli azionisti, determinerà un aumento della componente più stabile del capitale primario, ossia il capitale sociale, assicurando in tal modo in via permanente mezzi adeguati a supporto dell’attività aziendale, in particolare del credito all’economia reale - spiegano il presidente Antonio Patuelli e il direttore generale Nicola Sbrizzi -. Si precisa che l’operazione prospettata non determina alcun effetto sulla situazione economica, finanziaria e patrimoniale della banca, non comportando un incremento del patrimonio, ma una variazione delle poste in bilancio, mediante passaggio e vincolo a capitale di componenti già presenti nel patrimonio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carisp, ok da Bankitalia: proposto l'aumento gratuito del capitale

RavennaToday è in caricamento