menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cervia, si discute il regolamento delle entrate tributarie per agevolare famiglie e imprese

Le proposte di modifica della Giunta di Cervia verranno discusse dalla Commissione consiliare prima di approdare in Consiglio comunale

La Giunta comunale di Cervia ha approvato le modifiche al Regolamento delle entrate tributarie comunali per l’anno 2021 da proporre al Consiglio comunale. Le modifiche proposte vanno nella direzione di ampliare e semplificare l’accesso alla rateazione da parte dei contribuenti, rispetto a somme dovute e non ancora versate all’ente. Nello specifico, le modifiche sostanziali riguardano l’art. 38 del Regolamento, relativo alle “Dilazioni di pagamento”. 

Si propone infatti di elevare a 40 mila (da 20 mila) il limite della dichiarazione Isee del contribuente che chiede la dilazione, a prova della obiettiva difficoltà economica (comma 3). Inoltre, mentre prima era richiesta una fideiussione al contribuente che chiedeva la rateizzazione per un importo superiore a 30 mila euro, ora si intende chiedere la garanzia fideiussoria a chi chiede la dilazione di pagamento per un importo superiore a 60 mila euro (comma 6). 

Infine, quale ulteriore agevolazione si propone di aumentare il numero di rate con le quali pagare il debito, così da poterne ridurre l’entità: per debiti fino a 3.000 euro si prevedono n. 6 rate (prima erano 4), per debiti da 3.000,01 fino a 20.000 euro si prevedono n. 12 rate (prima erano 8), per debiti superiori a 20.000,01 si prevedono n. 24 rate (prima erano 16) (comma 7).

Il vicesindaco e assessore al Bilancio Gabriele Armuzzi: “Le modifiche che intendiamo proporre al Consiglio comunale hanno lo scopo proprio di agevolare le imprese e le famiglie in questo brutto momento che stiamo vivendo, alla luce delle forti difficoltà economiche in cui si trovano molte categorie. Riteniamo importante agire proprio sullo strumento della dilazione dei pagamenti in caso di tributi dovuti al Comune, per questo abbiamo aumentato sia il limite dell’Isee, sia la cifra per la quale viene richiesta la fideiussione e, soprattutto, abbiamo previsto un maggior numero di rate, così da ridurre la quota delle rate stesse”.
Le proposte di modifica della Giunta nei prossimi giorni verranno discusse dalla  Commissione consiliare prima di approdare in Consiglio comunale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento