Ciro De Lorenzo è il nuovo presidente del Consiglio notarile di Ravenna

Già Magistrato del Tribunale di Ravenna, Ciro De Lorenzo ha ricoperto la carica di presidente del consiglio notarile dal 2008 al 2011

A seguito del rinnovo deliberato dall’assemblea ordinaria collegiale e della riunione di consiglio notarile, il nuovo presidente del consiglio notarile di Ravenna è Ciro De Lorenzo. Oltre a De Lorenzo, che prende le consegne da Massimo Gargiulo alla scadenza naturale del doppio mandato, nuovi ingressi in qualità di consiglieri sono quelli di Riccardo Montanari e Fabrizio Gradassi. Oltre a loro, il consiglio resta composto anche dal segretario Caterina di Mauro, dal tesoriere Michele Bucchi e dai consigieri Alberto Gentilini e Maria Rosaria Monticelli Cuggiò.

Già Magistrato del Tribunale di Ravenna, Ciro De Lorenzo ha ricoperto la carica di presidente del consiglio notarile dal 2008 al 2011. È stato componente della Commissione studi civilistici del consiglio nazionale del notariato, autore di diverse pubblicazioni in materia giuridiche, relatore a incontri di studio per magistrati e notai e ha svolto attività di docenza nell'ambito di diversi master post-laurea, tra i quali quello per consulenti legali di impresa, organizzato dalla Business School della Luiss. Negli ultimi anni si è dedicato alla formazione di giovani ravennati laureati in giurisprudenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ringraziando il mio predecessore – commenta il neo presidente – posso assicurare che il consiglio notarile da me presieduto continuerà in quell’opera di avvicinamento e comunicazione costante con i cittadini che da tempo è stata intrapresa. Quella del notaio è sempre stata una delle figure di riferimento della comunità, accompagnando le parti e garantendo loro tutela, grazie alla terzietà a cui è improntato il suo agire di giurista, e tanto più lo sarà in questi mesi difficili, nei quali l’economia del territorio dovrà trovare il modo di ripartire dopo il fermo resosi necessario per contenere la diffusione del Covid-19. Il notariato è stato presente prima e durante l’emergenza: continuerà a esserlo dopo, nella delicata fase di ritorno alla normalità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia da un'auto in corsa sull'Adriatica: gravissima una donna

  • A Marina Romea con l'auto sulla spiaggia: scende, raggiunge gli scogli e cade

  • MotoGp, lutto per il team manager Ducati Davide Tardozzi: si è spenta la moglie Sandra

  • I suoi figli salvano una bimba dall'annegamento: "Mio padre morì in mare, sembra un segno del destino"

  • Alessandro Borghese gira una puntata di "4 Ristoranti" in riviera

  • La vacanza con la moglie si trasforma in tragedia: ancora un morto in spiaggia

Torna su
RavennaToday è in caricamento