menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Cmc ottiene l'omologa al concordato, il sindaco: "Un'ottima notizia per la città"

De Pascale: "La Cmc di Ravenna ha ottenuto l'omologa al concordato, che le permetterà di poter mettere in campo il suo progetto di rilancio"

La Cmc - Cooperativa cementisti e muratori - ravennate ha ottenuto l’omologa al concordato. “Un'ottima notizia per tutta la nostra città e non solo - commenta il sindaco Michele de Pascale - La Cmc di Ravenna ha ottenuto l'omologa al concordato, che le permetterà di poter mettere in campo il suo progetto di rilancio. Nella ripartenza sarà fondamentale l'investimento pubblico in infrastrutture ed è importante che la città e il Paese possano usufruire delle competenze di una protagonista assoluta come è sempre stata e come deve continuare a essere la Cmc”.

"A nome di tutti i cooperatori romagnoli esprimo grande soddisfazione per l’omologa della procedura di concordato in continuità della Cmc, approvata venerdì dal Tribunale di Ravenna - commenta Mario Mazzotti, presidente Legacoop Romagna - Il risultato non era affatto scontato. Ringraziamo per l’enorme lavoro svolto in questi lunghi mesi il presidente Alfredo Fioretti, l’amministratore delegato Davide Mereghetti, il direttore generale Paolo Porcelli, gli advisor e i professionisti che si sono impegnati nella gestione della procedura. Un particolare ringraziamento va ai soci della Cmc e alle organizzazioni sindacali, che anche in un momento così difficile e delicato hanno dimostrato nervi saldi, coesione, fiducia e attaccamento alla cooperativa. Si apre ora un nuovo cammino nel quale sarà necessario dare corso a quel  piano di rilancio con cui Cmc – puntando sulla sua grande capacità industriale, sulla presenza nel mercato italiano e internazionale, sulla capacità di affrontare scenari complessi e competitivi e sulla professionalità della sua struttura tecnica – saprà tornare ad essere la prima grande azienda cooperativa nel comparto delle costruzioni e uno dei principali player italiani del settore. Ci aspettiamo a questo punto un forte rilancio degli investimenti pubblici in infrastrutture per mettere in condizione la Cmc e l’intero comparto di potere ripartire".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento