menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coldiretti: "Bene i fondi per le cimici. Ora aspettiamo i risarcimenti per le gelate"

"Le gelate hanno colpito a più riprese nel 2020 causando danni a oltre 9000 aziende, molte delle quali già messe a dura prova dagli attacchi della stessa cimice asiatica", spiega Coldiretti

“I contributi che verranno erogati a partire da oggi alle imprese agricole colpite da cimice asiatica sono arrivati in tempi ragionevolmente brevi grazie alla sinergia messa in campo da Coldiretti regionale e dall’assessore regionale all’Agricoltura, Alessio Mammi, dalla Regione e dalle altre Istituzioni”. Con queste parole il Presidente di Coldiretti Emilia Romagna, Nicola Bertinelli, ha commentato il via ai pagamenti da parte di Agrea alle 1.300 aziende agricole della regione che verranno indennizzate per i danni subiti dalla cimice asiatica lungo il 2019.

"Un percorso partito da quando Coldiretti, in occasione del Villaggio di Bologna, nel settembre del 2019, sensibilizzò l’ex Ministra Teresa Bellanova sui danni provocati alle produzioni dalla di cimice asiatica (Halyomorpha halys) e proseguito poi con la grande mobilitazione gennaio scorso alla Fieragricola di Verona alla quale presero parte centinaia di frutticoltori della provincia di Ravenna. Nella sola Emilia-Romagna i danni causati dall’insetto superano i 270 milioni di euro, per questo - aggiunge Nicola Dalmonte, Presidente di Coldiretti Ravenna e Vicepresidente di Coldiretti Emilia Romagna – quello di oggi è senza dubbio un giorno importante, ma ora è necessario che si provveda al più presto a offrire ristoro anche alle aziende colpite dalle gelate che la scorsa primavera hanno comportato perdite quasi totali al comparto ortofrutticolo regionale, con la provincia di Ravenna che da questo punto di vista è stata la più martoriata”.

Le gelate hanno colpito a più riprese fra marzo e aprile 2020 causando danni in regione per oltre 400 milioni di euro a oltre 9000 aziende, molte delle quali già messe a dura prova dagli attacchi della stessa cimice asiatica degli scorsi anni e dall’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus. A luglio era stata inviata una lettera sottoscritta dall’assessore Mammi, all’allora ministra Bellanova, con la richiesta di applicazione della deroga al decreto legislativo 102/2004 sulle calamità naturali.  “Auspichiamo – conclude Coldiretti – anche per questa calamità un esito analogo, nei tempi e nei risultati, all’iter dei risarcimenti per danni da cimice asiatica”.

Proprio per gli indennizzo Danni da Gelo 2020, gli Uffici CAA Coldiretti sono impegnati a contattare tutte le aziende interessate per presentare le domande che saranno da depositare entro il prossimo 6 febbraio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento