rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Economia

Concessioni balneari, Fiba Confesercenti: "Bagnini romagnoli preoccupati per il futuro del settore"

Nel corso dell'assemblea regionale degli imprenditori balneari è emersa la volontà di coinvolgere gli enti locali per la gestione del tema e la salvaguardia del settore

Si è svolta nella giornata di martedì l'Assemblea degli imprenditori balneari aderenti a Fiba Confesercenti Emilia Romagna per fare il punto della situazione sulle concessioni demaniali marittime che, dopo la recente sentenza del Consiglio di Stato, sono ripiombate in un regime di incertezza che mette a rischio un intero settore turistico. Il Presidente regionale e nazionale Maurizio Rustignoli ha illustrato ai numerosi operatori balneari collegati, più di 300, lo scenario che si è venuto a creare, facendo un resoconto dei numerosi incontri con le forze politiche nazionali che ha incontrato nell'ultimo periodo.

Rustignoli ha raccolto "un diffuso appoggio" da parte della maggior parte dei partiti incontrati (di governo e di opposizione) ai quali ha sottoposto, unitamente agli altri sindacati nazionali maggiormente rappresentativi della categoria, i principali punti che dovranno caratterizzare la futura legge di riordino del settore balneare ed in particolare le regole delle procedure selettive in caso di eventuale evidenza pubblica.

"Permane nella categoria uno stato di grande apprensione per la situazione che si è venuta a creare anche rispetto ai tempi molto ristretti entro i quali dovrebbe trovarsi una soluzione soddisfacente per gli attuali concessionari - afferma la Fiba Confesercenti Emilia Romagna - Nel corso dell'assemblea si è avuto modo di rispondere puntualmente ai quesiti posti dalla base associativa illustrando la complessità del tema e non tralasciando alcuna soluzione dovesse prospettarsi all'orizzonte".

"E' emersa, tra le altre cose, la volontà di coinvolgere gli enti locali, Regione Emilia Romagna in primis, in quanto direttamente coinvolti dalla gestione di una tematica così complessa e che richiederà tempi e modi di gestione che non si conciliano con la scadenza del 31 dicembre 2023 indicata nella sentenza", aggiunge la federazione delle imprese balneari.

Rustignoli ha annunciato che già nei prossimi giorni si riunirà nuovamente la Giunta di Presidenza Fiba Confesercenti Emilia Romagna per valutare il contenuto della bozza di documento ufficiale ricevuto dalla Regione Emilia Romagna e da condividere con le Associazioni di categoria dove i principi di salvaguardia dell'attuale tessuto imprenditoriale balneare siano chiaramente indicati e condivisi al fine di arrivare ad un recepimento nelle norme nazionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concessioni balneari, Fiba Confesercenti: "Bagnini romagnoli preoccupati per il futuro del settore"

RavennaToday è in caricamento