Economia

Contributi e cassa integrazione: un nuovo accordo di sostegno al reddito per lavoratori e aziende

La Confcommercio provincia di Ravenna e i sindacati sottoscrivono un accordo per fronteggiare la crisi causata dal Covid

Per fronteggiare la crisi causata dall’emergenza epidemiologica ancora in corso è stato sottoscritto nei giorni scorsi un Nuovo Accordo Straordinario di sostegno al reddito per lavoratori e aziende della provincia di Ravenna. L’accordo è stato sottoscritto tra Confcommercio provincia di Ravenna e Filcams Cgil provincia di Ravenna, Fisascat Cisl Romagna e Uiltucs Uil provincia di Ravenna. Gli interventi a sostegno del reddito da parte dell'Ente Bilaterale del Terziario della provincia di Ravenna riguardano un contributo solidaristico lavoratori in cassa Covid 19, contributo per congedo Covid 19 non retribuito, rimborso spese strumenti lavoratori in “smart working, spese aziendali.

Contributo solidaristico lavoratori in cassa Covid 19

Nelle aziende iscritte all’Ente Bilaterale del Terziario che dal 1° gennaio 2021 al 31 ottobre 2021 abbiano subito una riduzione ovvero una sospensione totale dell’attività in conseguenza dell’emergenza epidemiologica, per contrastare le quali siano state effettuate richieste di ammortizzatori sociali (CIGD o FIS) con causale COVID, è riconosciuto ai lavoratori iscritti all’Ente da almeno tre mesi un contributo una tantum parametrato in ragione dell’entità della riduzione/sospensione effettuata in uno dei mesi sopra considerati: l’importo è di 2 euro per ogni ora di cassa integrazione prevedendo un tetto massimo di 350 euro a lavoratore (riproporzionato per i part time). Documentazione richiesta: copia della busta paga del mese di riferimento (da 1 °gennaio 2021 a 31 ottobre 2021) dalla quale si possano ricavare le ore di sospensione o riduzione dell’orario di lavoro con fruizione di ammortizzatore sociale COVID 2019; 3 buste paga dell’anno 2021 attestante la trattenuta all’Ebt.

Contributo per congedo Covid 19 non retribuito

Al lavoratore/lavoratrice che nel periodo oggetto del presente accordo (1° gennaio 2021 – 31 ottobre 2021) abbia richiesto congedi non retribuiti verrà erogato un contributo a rimborso per le assenze giustificate e non retribuite, per un importo pari a 15 euro lordi al giorno riproporzionato nel caso di rapporto di lavoro a tempo parziale, nella misura massima di 14 giorni di calendario e 12 lavorativi e pertanto per un importo massimo di 180 euro lordi.

Rimborso spese strumenti lavoratori in “smart working”

Al lavoratore/lavoratrice che nel periodo oggetto del presente accordo (1° gennaio 2021 – 31 ottobre 2021), ha svolto in accordo con l’azienda la sua attività lavorativa in modalità “smart working” e che non abbia ricevuto da parte del datore di lavoro la strumentazione necessaria, verrà erogato un contributo una tantum per le spese sostenute nella misura massima di 50 euro lordi.

Spese aziendali per rafforzamento della prevenzione

Il contributo Ebt sarà erogato alle aziende che ne faranno richiesta, operanti nella provincia di Ravenna, che applicano integralmente il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti da Aziende del Terziario della Distribuzione e dei Servizi del 30/07/2019 e in regola con il versamento dei contributi previsti per l’Ente Bilaterale della provincia di Ravenna. Saranno ammesse a contribuzione le spese aziendali per interventi destinati a rafforzare la prevenzione e la sicurezza nei luoghi di lavoro per un importo pari al 40% e comunque non superiore ai 500 euro al netto dell’Iva della spesa complessiva sostenuta e debitamente documentata.

Per le aziende che occupano fino a 5 dipendenti sono rimborsabili integralmente le spese sostenute fino a 200 euro. Le eventuali spese in eccedenza saranno rimborsate nella misura del 40% e con il tetto di 500 euro sopra indicato. Tali spese devono essere sostenute dal 01/01/2021 al 31/10/2021. Il contributo spettante è da intendersi al lordo delle eventuali ritenute d’acconto previste dalla normativa tributaria vigente al momento dell’erogazione.

Le domande, complete della documentazione richiesta, saranno accolte e liquidate fino ad esaurimento dei fondi disponibili. Le domande devono essere presentate entro il 30 novembre 2021 con le seguenti modalità: via mail all’indirizzo info@ebt.ra.it; via PEC all’indirizzo ebtravenna@pec.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contributi e cassa integrazione: un nuovo accordo di sostegno al reddito per lavoratori e aziende

RavennaToday è in caricamento