Cooperiamo a scuola giunge alla 14esima edizione: si parte in 10 scuole

Si è aperta in questi giorni una nuova edizione di «Cooperiamo a scuola», il progetto di educazione cooperativa promosso dal Tavolo delle tre centrali cooperative in collaborazione con la Camera di Commercio

Si è aperta in questi giorni una nuova edizione di «Cooperiamo a scuola», il progetto di educazione cooperativa promosso dal Tavolo delle tre centrali cooperative in collaborazione con la Camera di Commercio di Ravenna. L’iniziativa si rivolge agli studenti delle classi IV degli istituti superiori Ipsaar di Cervia; Ips Persolino, Itip Bucci, Liceo Torricelli e Itcg Oriani di Faenza; Iis Stoppa-Compagnoni di Lugo; Its Callegari, Ipc Olivetti e Cfp Engim di Ravenna e Ipssar Artusi di Riolo Terme.

«Questo progetto, giunto alla 14esima edizione, nasce con l’intento di far conoscere ai giovani che stanno completando il proprio percorso formativo i valori fondamentali delle cooperative e, più in generale, della cooperazione - spiegano i vertici di Agci, Confcooperative e Legacoop -. Inoltre “Cooperiamo a scuola” è anche un buon modo per favorire l’integrazione tra il sistema dell’istruzione e il mondo del lavoro affrontando il tema dell’orientamento al lavoro e della promozione della cultura imprenditoriale». Solidarietà, mutualità, responsabilità sociale e auto-imprenditorialità sono quindi i valori che la cooperazione del territorio vuol far conoscere agli studenti che, nel periodo compreso tra gennaio e aprile 2014, per alcune ore a settimana, saranno seguiti dalle operatrici delle cooperative sociali RicercAzione e Libra (soggetti attuatori) con lo scopo di «imparare» la cooperazione.

«Da molti anni questi incontri sono divenuti una vera e propria palestra per gli studenti - raccontano Laura Filippi di Libra e Annalisa Gambarrota di RicercAzione -. Nel corso delle lezioni infatti cerchiamo di non limitarci ad una semplice spiegazione “regolamentare” ma orientiamo i ragazzi alla cultura e etica di impresa, alla collaborazione, al valore economico del lavoro per favorirne l’inserimento attraverso un contatto diretto con la realtà». Al termine del percorso ogni classe partecipante, suddivisa in gruppi, proporrà un’idea imprenditoriale cooperativa e i progetti più originali ed «eseguibili» saranno premiati dalla Camera di Commercio e dalle centrali cooperative nel corso di un evento pubblico che si terrà, come ogni anno, nei primi giorni di maggio.  

Il progetto è gratuito per gli istituti che aderiscono in quanto i costi sono sostenuti dalle Centrali cooperative della provincia di Ravenna e dalla Camera di Commercio di Ravenna.
Nello specifico, il progetto è promosso e finanziato da Agci, Confcooperative e Legacoop, gode del contributo della Camera di Commercio di Ravenna, viene realizzato attraverso l’intervento progettuale e formativo della cooperativa Libra di Ravenna e della cooperativa RicercAzione di Faenza e la co-gestione organizzativa di Irecoop ER sede di Ravenna. «Cooperiamo a scuola» concorre inoltre al network regionale Bellacoopia, attività di Legacoop ER che ha l’intento di allargare a tutti i territori della Regione l’approccio alla creazione dell’impresa cooperativa, diffondendo le migliori pratiche e i medesimi obiettivi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Violento schianto tra due auto: gravissime madre e figlia

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Schianto in A14 tra una moto e un'auto: in gravi condizioni un ravennate

  • Prima rovina un'auto durante una manovra, poi investe il proprietario e scappa: il pirata è un nonnino di 86 anni

  • Con la Harley Davidson finisce contro un'auto in svolta: centauro soccorso dall'elicottero del 118

Torna su
RavennaToday è in caricamento